Login con

salute

07 Febbraio 2024

Medicina dei viaggiatori: dalla prevenzione alla terapia’. I temi del corso FAD Edra

Chi pianifica un viaggio deve essere a conoscenza dei rischi potenziali legati alla loro destinazione e comprendere come proteggere nel migliore dei modi la propria salute, minimizzando il rischio di contrarre una malattia


Medicina dei viaggiatori: dalla prevenzione alla terapia’. I temi del corso FAD Edra

Con l’obiettivo di ripensare concretamente ad una maggiore offerta attiva e diffusa delle vaccinazioni e del counselling a tutti i viaggiatori per la prevenzione dei numerosi rischi infettivi e non solo, tutto il personale sanitario deve essere continuamente aggiornato sulla prevenzione dei rischi, sulle nuove tecniche di comunicazione, sui nuovi vaccini disponibili per tutelare efficacemente la salute dei viaggiatori.Per questo Edra ha organizzato un corso FAD, che rilascia 5 crediti ECM, dal titolo 'Medicina dei viaggiatori: dalla prevenzione alla terapia’ il cui responsabile scientifico e docente del corso è il Dott. Alberto Tomasi, Specialista in Igiene e sanità pubblica, certificate in Travel Health.

Dottor Tomasi cosa si intende per Travel Medicine, quali sono le informazioni essenziali sul tema per i professionisti sanitari? Quali i campi di azione?
La Travel Medicine o Medicina dei viaggiatori rappresenta uno dei settori nuovi ed interdisciplinari della medicina preventiva. Gli obiettivi che si pone sono quelli di promuovere e proteggere la salute di tutti i viaggiatori di qualsiasi età e sesso, anche quelli con “problemi particolari” (malattie croniche, gravidanza, Visiting Friends and Relatives), mettendoli in grado di affrontare con successo eventuali rischi per la propria salute, di diverso tipo e gravità, durante un viaggio. Per raggiungere questi obiettivi i professionisti sanitari devono partire da un’attenta valutazione dei rischi infettivi e non, connessi al viaggio e saper proporre le misure di prevenzione oggi disponibili. L’efficacia della Medicina dei Viaggiatori si valuta proprio con la capacità di individuare e proporre i farmaci, i vaccini, le terapie ed i comportamenti più adatti al tipo di viaggiatore e di viaggio, evitando anche di generare preoccupazioni o paure inutili e dispendiose.
Un viaggiatore preparato può affrontare e godere qualsiasi viaggio, e ritornare sano!

In qualità di Presidente della Società Italiana di Medicina dei viaggi e delle migrazioni quali sono le attività scientifico-sanitarie fondamentali svolte da tale organizzazione e quale è lo stato dell’arte in Italia, a confronto di altri paesi europei, sul tema della medicina dei viaggiatori?
La SIMVIM (Società Italiana di Medicina dei viaggi e delle migrazioni) è una Società scientifica, nata nel 1998, alla quale tutti gli operatori sanitari interessati (medici, farmacisti, infermieri) possono iscriversi. La nostra società ha come riferimento l’ISTM, la Società Internazionale di Travel Medicine. Cerchiamo di fornire a tutti gli operatori interessati attività di formazione permanente con corsi annuali e workshop operativi nei quali vengono riconosciuti crediti ecm, con l’obiettivo di promuovere la pratica della Medicina dei viaggiatori al più alto standard professionale. Gestiamo anche un sito: www.simvim.org e mettiamo a disposizione gratuitamente newsletter periodiche contenenti aggiornamenti, spesso in tempo reale, sulle varie tematiche che li possono interessare. In Italia è presente una rete ben distribuita in tutte le ASL di ambulatori per la Medicina dei viaggiatori. La maggior parte degli operatori che vi lavorano hanno seguito i nostri corsi di aggiornamento nei quali hanno la possibilità di confrontarsi e di scambiarsi le diverse esperienze lavorative.

Quanto è importante avere punti di riferimento territoriali, come ad esempio le farmacie, che supportino le aziende sanitarie per garantire la sicurezza dei viaggiatori e la corretta informazione?
Uno degli obiettivi fondamentali che ci poniamo è quello di considerare i viaggiatori al centro delle nostre attenzioni professionali. Per fare ciò dobbiamo costruire intorno a loro una rete di professionisti che siano in grado di promuovere la salute. I farmacisti rappresentano uno dei principali stake-holder perché offrono un servizio capillare ed una operatività spesso di 12 ore al giorno. Rappresentano così un supporto fondamentale alle attività degli ambulatori presenti nelle aziende sanitarie. Il viaggiatore deve poter trovare in farmacia non solo la possibilità di essere informato ed aggiornato ma anche di ottenere tutti i farmaci ed i presidi sanitari indispensabili durante il suo viaggio. Per tali motivi abbiamo cura di coinvolgerli nei nostri percorsi formativi consapevoli del ruolo proattivo che essi possono svolgere anche nei confronti di tutti coloro che, per vari motivi, intendono viaggiare.

Edra ha promosso un corso di formazione professionale sul tema. Come possiamo descrivere brevemente i contenuti e il valore formativo del corso ‘Medicina dei viaggiatori: dalla prevenzione alla terapia?
Con la ripresa dei viaggi bisogna pensare concretamente ad una maggiore offerta attiva e diffusa delle vaccinazioni e del counseling a tutti i viaggiatori per la prevenzione dei numerosi rischi infettivi e non presenti non solo nei paesi extra-europei. Tutto il personale sanitario ed anche i farmacisti devono essere continuamente aggiornati sulla prevenzione dei rischi, sulle nuove patologie infettive emergenti, sulle nuove tecniche di comunicazione, sui nuovi vaccini disponibili per tutelare efficacemente la salute dei viaggiatori. Seguendo i 10 capitoli del corso chi vi partecipa sarà in grado di poter rispondere efficacemente alle varie richieste degli utenti, di saper raccomandare le vaccinazioni necessarie ed anche i farmaci ed i comportamenti corretti in viaggio. Di grande attualità il capitolo 7 nel quale vengono approfonditi gli aspetti pratici delle vaccinazioni: tutte le indicazioni, le controindicazioni, le modalità di conservazione, le vie di somministrazione, gli effetti collaterali, anche per permettere all’operatore di praticarle direttamente.

Per accedere ai corsi: http://www.edracorsi.it/catalogo-corsi/corso-ecm-medicina-dei-viaggiatori-dalla-prevenzione-alla-terapia-24/ 

TAG: FORMAZIONE, VIAGGI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

19/02/2024

Il test on line di access alla facoltà di Medicina è stato annullato a gennaio dal Tar Lazio e sarà sostituito dal ritorno al concorsone in presenza degli anni precedenti. Lo ha deciso il...

A cura di Redazione Farmacista33

19/02/2024

Sono confermati cinque casi morbillo mutato nella città di Milano e dintorni che non sono rilevabili dai test diagnostici attualmente utilizzati

A cura di Redazione Farmacista33

19/02/2024

La Giunta Federale di Assofarm ha rinnovato i membri dell'Ufficio di Presidenza, nominato la Commissione per le Relazioni Industriali e definito la città che...

17/02/2024

Sul funzionamento del computo delle ferie, organizzazione del tempo, gestione delle pause nel turno di lavoro non mancano dubbi da parte dei farmacisti. Ecco...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Calzature Ortopediche Finncomfort: qualità e benessere

Calzature Ortopediche Finncomfort: qualità e benessere

A cura di FinnComfort

Un nuovo studio, pubblicato sull’American Journal of Psychiatry, evidenza che grazie all’uso dell’intelligenza artificiale, è possibile prevedere entro...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top