Login con

Regioni

21 Febbraio 2024

Servizi in farmacia, Veneto delibera su attività consolidate e da sviluppare

La Regione Veneto ha definito in una delibera approvata dalla Giunta regionale i servizi erogabili dalle farmacie, implementabili e da sviluppare

di Simona Zazzetta


Servizi in farmacia, Veneto delibera su attività consolidate e da sviluppare

La Regione Veneto ha definito in una delibera approvata dalla Giunta regionale i servizi erogabili dalle farmacie (vaccinazioni, test diagnostici con su campione biologico a livello nasale, salivare o orofaringeo, Cup, Dpc), quelli implementabili già oggetto di sperimentazione (riconciliazione farmacologica, monitoraggio aderenza terapeutica, screening, televisite) e quelli da sviluppare (telemedicina, uso del fascicolo sanitario elettronico, nuovi test diagnostici). Con la delibera del 12 febbraio la Giunta ha, infatti, approvato il documento di programmazione e indirizzo “La farmacia dei servizi nel Sssr Veneto”, sui servizi in relazione al nuovo modello organizzativo della rete sanitaria territoriale in attuazione del PNRR - Missione 6 Salute. Il documento, “si pone nell'ottica di rafforzare l'assistenza territoriale attraverso la rete delle Farmacie di comunità, intese come presidi sanitari di prossimità”.

Da ampliare testing, screening oncologici e telemedicina

Il documento, ha riferito in Giunta l'assessore alla Sanità regionale Manuela Lanzarin, “presentato e condiviso con le Associazioni di Categoria rappresentative delle farmacie convenzionate e alla Consulta degli Ordini Provinciali dei Farmacisti, rappresenta una proposta organica di sviluppo delle attività inerenti la "Farmacia dei servizi" e declina i servizi erogabili dalle Farmacie di comunità”.

In particolare, tiene conto delle attività già consolidate nelle farmacie, che “sono comprese tra queste quelle derivanti da specifici provvedimenti regionali e per le quali risultano presenti Accordi con le Associazioni di Categoria rappresentative delle Farmacie convenzionate”, e tra queste ci sono “lo screening del carcinoma del colon retto, la somministrazione di vaccini anti Covid-19 e antinfluenzale, la somministrazione di test diagnostici che prevedono il prelevamento del campione biologico a livello nasale, salivare o orofaringeo, la prenotazione di prestazioni (Farmacup), la distribuzione per conto delle Aziende ULSS (DPC) di farmaci e dispositivi medici”. Poi ci sono le “attività implementabili” che comprendono quelle attività “già oggetto di sperimentazione nell'ambito dei provvedimenti regionali” quali: “l'attività di riconciliazione farmacologica riferita al processo di riconciliazione della terapia farmacologica da attuarsi nei passaggi tra ambiti di cura diversi, l'attività di monitoraggio dell'aderenza terapeutica volta a garantire il corretto utilizzo dei medicinali prescritti e a favorire l'aderenza dei malati alle terapie mediche, anche attraverso la partecipazione a specifici programmi di farmacovigilanza, l'attività di screening di patologia come ad esempio lo screening del diabete non noto e infine l'attività di televisita”.

Infine i servizi ancora “da sviluppare” che necessitano di “uno studio trasversale in più ambiti e una completa progettazione del servizio stesso nonché nuove forme di integrazione nella rete di offerta regionale” quali “l'attività di telemedicina, l'implementazione del fascicolo sanitario elettronico con le informazioni acquisite dal cittadino circa farmaci o altri prodotti acquistati a proprio carico e/o con i risultati di esami eseguiti sempre a proprio carico, l'implementazione di altre tipologie di testing e promozione di campagne nell'ambito degli screening oncologici”.

https://bur.regione.veneto.it/BurvServices/pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=523638  

TAG: FARMACIA DEI SERVIZI, REGIONI, FARMACISTI, SCREENING IN FARMACIA, VACCINAZIONE IN FARMACIA, REGIONE VENETO, TAMPONI RAPIDI, FARMACIA, SCREENING

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

05/04/2024

L'Italia investe nella formazione universitaria l'1,5% della spesa pubblica, contro il 2,3% della media Ue: si posiziona sotto Germania, Francia e Spagna. I...

A cura di Francesca Giani

05/04/2024

Uno studio recente, presentato durante la 14° Conferenza Europea sul Cancro al Seno,  evidenzia l’importanza di includere l’esercizio fisico come parte integrante della cura ...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

05/04/2024

Il nuovo Codice della strada ha ricevuto il primo via libera ed è arrivato alcuni giorni fa alla Camera: prevede una revisione del concetto di “condotta...

A cura di Redazione Farmacista33

04/04/2024

Le terapie digitali rappresentano un’opportunità per l’assistenza domiciliare del paziente cronico e sono un approccio particolarmente innovativo in cui gli “algoritmi” possono diventare...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Da 50 anni a fianco di ogni donna

Da 50 anni a fianco di ogni donna

A cura di Viatris

Per favorire l’aderenza alla terapia servono processi di sburocratizzazione e semplificazione, con particolare riferimento ai pazienti cronici,...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top