Login con

Salute benessere

11 Marzo 2024

Acne, cura quotidiana e terapie: strategie per il farmacista a supporto del paziente

Ci sono diversi aspetti su cui il farmacista può puntare per supportare il paziente nell gestione della terapia e cura quotidiana contro l’acne. Essenziale educare e informare

di Sabina Mastrangelo


Acne, cura quotidiana e terapie: strategie per il farmacista a supporto del paziente

Aderenza al regime terapeutico e cura quotidiana della pelle sono parte integrante della strategia per migliorare i risultati clinici dei trattamenti contro l’acne e sono tra le indicazioni che i farmacisti possono fornire ai pazienti. Questi ultimi, inoltre, andrebbero informati su obiettivi e aspettative delle terapie, sulla corretta somministrazione e sulle applicazioni quotidiane raccomandate, oltre che sul fatto che possono essere necessarie settimane prima di vedere gli effetti terapeutici evidenti. A parlare del ruolo del farmacista nella gestione dei pazienti con la patologia cutanea è un articolo su PharmacyTimes, curato da Yvette Terrie.

Diffusione dell’acne e patogenesi
L’acne vulgaris è una delle condizioni dermatologiche più comuni. Secondo l’American Academy of Dermatology, negli USA questa malattia colpisce circa 50 milioni di individui, con oltre l’85% dei casi che si verifica tra i 12 e i 24 anni, anche se l’acne può manifestarsi a qualsiasi età.
Pur essendo considerata una condizione infiammatoria derivante dall’ipercheratosi follicolare, dall’aumento della produzione di sebo e dalla proliferazione del batterio Cutibacterium acnes, nella patogenesi dell’acne hanno un ruolo anche le imperfezioni della barriera epidermica.
La malattia sembra essere il risultato di diversi fattori come i cambiamenti ormonali, ma anche genetica e cause ambientali, quali l’esposizione a eccessive radiazioni UV, l’eccessiva sudorazione e l’utilizzo di saponi o detergenti aggressivi. Anche l’uso di determinati farmaci, come corticosteroidi, alcuni anticonvulsivanti, litio e isoniazide, sono stati associati all’acne, così come sindrome quali l’ovaio policistico, problemi alla tiroide e lo stress eccessivo che secondo alcuni può esacerbare l’acne.

Le strategie di gestione e trattamento dell’acne
I prodotti contro l’acne sono disponibili in una serie di formulazioni, per cui la scelta di quelli più appropriati dovrebbe essere adattata alle esigenze di ciascun paziente, tenendo conto delle preferenze, del tipo di pelle e della gravità dell’acne. La scelta della terapia, inoltre, può essere influenzata dall’età del paziente, dal sito di coinvolgimento e dall’estensione. In più, le terapie topiche possono essere utilizzate sia da sole, che in combinazione con atri agenti topici o con prodotti per via orale, sia nel controllo iniziale della malattia, che nel mantenimento. 

Ruolo del farmacista nella gestione dell’acne
Il farmacista ha un ruolo prima di tutto nell’aiutare i pazienti a scegliere i farmaci topici da banco più opportuni per il trattamento e la prevenzione delle forme lievi di acne. Questo operatore sanitario, poi, può sensibilizzare verso l’importanza di aderire al regime terapeutico e di curare quotidianamente la pelle per migliorare i risultati. Inoltre, i pazienti andrebbero informati su obiettivi e aspettative delle terapie, oltre che sulla corretta somministrazione, avvisando i pazienti che possono essere necessarie settimane prima di vedere gli effetti terapeutici. Sarebbe utile, infine, discutere di possibili eventi avversi e consigliare di rivolgersi al dermatologo nei casi di irritazione cutanea, eccessiva secchezza o problemi di ipersensibilità, oltre che nei casi di acne grave o che non rispondono ai trattamenti.

Fonte:
Terrie Y. C. Self-care measures can help prevent, treat acne. PharmacyTimes (2024); 90(2)



TAG: FARMACISTI, EDUCAZIONE DEL PAZIENTE, PELLE, DERMATOLOGIA, ACNE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

10/05/2024

Il farmacista in virtù del rapporto di fiducia si instaura con le persone, può fungere da ponte per un’assistenza specifica chi soffrono di problemi di salute mentale

A cura di Sabina Mastrangelo

09/05/2024

I Paesi in cui la vaccinazione in farmacia è autorizzata sono in costante crescita e anche in molti dei territori in cui allo stato attuale tale possibilità non è prevista si rilevano pressioni...

A cura di Francesca Giani

09/05/2024

IBSA Italy  lancia la campagna nazionale di sensibilizzazione "Not a Good Moarning?", con il patrocinio di ANMAR ODV - Associazione Nazionale Malati Reumatici: sensibilizzare sui sintomi spesso...

A cura di Redazione Farmacista33

09/05/2024

Nella conferenza stampa del Governo sull’aggiornamento delle attività del Piano nazionale di prevenzione sull'abuso di fentanyl, è stata chiesta prudenza anche nel circuito di approvvigionamento...

A cura di Francesca Giani

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Mal di gola forte? Spegnilo sul nascere

Mal di gola forte? Spegnilo sul nascere


Approvato dall’Assemblea annuale dei Soci Unifarco il bilancio 2023 con ricavi consolidati a 165,5 milioni (+12,6%), EBITDA a 22 milioni (+20,0%) e utile a 7,7 milioni (+1,9%)

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top