Login con

Politica e Sanità

05 Febbraio 2016

Meningite, nelle farmacie toscane mancano i vaccini. Regione rassicura


In Toscana la corsa al vaccino contro la meningite C trova un ostacolo in farmacia. Sale a dieci il numero delle persone ricoverate per contagio da meningococco C, due nuovi casi confermati questa mattina, un settantaduenne a Prato e una ventiduenne americana a Firenze, ma dietro al banco delle farmacie manca il vaccino: «I vaccini per il meningococco C da alcuni giorni sono irreperibili in farmacia perché i grossisti hanno terminato le scorte - spiega a Farmacista33 il presidente di Federfarma Toscana Marco Nocentini Mungai - ho fatto un'ulteriore verifica questa mattina (ieri, ndr.) ma i prodotti ancora non si trovano. Fino a qualche mese fa non c'erano problemi di approvvigionamento, poi la grossa richiesta in forma privata ha fatto sì che le scorte andassero in esaurimento». Il vaccino, tuttavia, è disponibile nei principali presidi territoriali dell'azienda sanitaria di competenza. Il consiglio del presidente Federfarma Toscana è dunque quello di recarsi presso le strutture pubbliche: «È importante vaccinarsi e nei magazzini delle Asl i vaccini ci sono, dunque suggerisco di prenotare attraverso l'apposito sistema e andare. È solo il canale farmacia che è a secco di scorte». Per quanto riguarda le tempistiche, rimane difficile anche solo ipotizzare quanto ci vorrà perché venga ripristinato e garantito il servizio di distribuzione dei vaccini per il meningococco C in farmacia: «Oggi non siamo in grado di sapere di quanto tempo le aziende hanno bisogno per ricostituire le scorte - spiega Nocentini Mungai - i farmacisti in questo momento ci possono fare poco, si può solo fare un appello affinché le industrie produttrici ricomincino a fornire velocemente anche il canale farmacia». Intanto, dalla Regione arrivano segnali si rassicurazione: «Stiamo lavorando perché le scorte di vaccini contro la meningite siano disponibili per i cittadini toscani» ha detto l'assessore toscano al Diritto alla salute Stefania Saccardi «stiamo raggranellando quello che c'è in giro per l'Italia e stiamo lavorando con Aifa perché si possa avere prima possibile tutte le disponibilità di vaccino». Saccardi rassicura che «per il momento le scorte ci sono» e «se c'è una lista di attesa è perché tutti hanno deciso di vaccinarsi solo adesso. È da aprile che abbiamo avviato la campagna e il picco di richieste c'è solo adesso perché le notizie sui giornali e la preoccupazione dei cittadini si sono improvvisamente innalzate ».

L'emergenza meningite che ha colpito la Toscana e che nel 2015 ha prodotto 38 casi, mentre sono già dieci nel 2016, aveva spinto la Giunta Regionale a modificare il calendario vaccinale già nei primi mesi del 2015. Le misure straordinarie di profilassi erano state poi prorogate al 30 giugno 2016 (delibera n. 1292 del 29/12/2015). La campagna straordinaria di vaccinazione contro il meningococco C prevede il vaccino gratuito per tutti i ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 20 anni anche se mai vaccinati o già vaccinati nell'infanzia, con chiamata diretta da parte delle Usl competenti. Da due giorni a questa parte, inoltre, la Giunta regionale ha approvato l'estensione della vaccinazione gratuita su tutto il territorio toscano anche per tutti i soggetti di età compresa dai 20 ai 45 anni. A Grosseto lo era già dalla settimana scorsa, dal momento che vi si era verificato un caso). Sopra i 45 anni è comunque possibile vaccinarsi presso presidio specifici pagando un ticket di 58 euro.

Attilia Burke

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Supportare i professionisti sanitari

Supportare i professionisti sanitari

A cura di CGM Italia

Il mercato M&A nel 2023 ha registrato un calo a livello mondiale, ma in Italia il mercato chiude in crescita dell'8%. Tra le principali acquisizioni segnalate dal PwC Global & Italian M&A...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top