Login con

Politica e Sanità

04 Maggio 2016

Ricerca, crescono i brevetti da start up. Janssen promette investimenti da 66 milioni di euro


Crescono i brevetti delle start up che nascono e operano nel comparto delle scienze della vita: la media di quelle che hanno depositato un brevetto sale a una su 4. Mentre il dato per quanto riguarda altri settori si ferma a una su 5. È il quadro che emerge da uno studio realizzato da I-Com, Istituto per la competitività, presentato a Roma in occasione del lancio del progetto "Hi Future!" di Janssen, azienda farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson. «Oggi abbiamo 35 nuove molecole in sviluppo e ben il 25% del nostro fatturato italiano deriva da nuovi farmaci introdotti dopo il 2010. Abbiamo all'attivo ben 8 farmaci che sono stati dichiarati dall'organizzazione mondiale della sanità come essenziali per l'umanità» ha annunciato Massimo Scaccabarozzi, presidente e ad di Janssen Italia, in occasione dei 40 anni di attività dell'azienda in Italia. «Questo - prosegue - dimostra come la ricerca ci abbia guidato fino a oggi, e continuerà a farlo in futuro. Futuro che prima di tutto riguarda le nuove generazioni, per questo abbiamo voluto un progetto che per la prima volta parlasse ai giovani di come la salute di domani passi dall'innovazione, un'innovazione come la nostra».

Janssen-farmaceutica, nel presentare i dati, ha evidenziato come l'azienda sia una realtà rilevante nel panorama economico italiano: il suo fatturato è cresciuto del 66% negli ultimi 9 anni, con un valore economico prodotto di quasi 1 miliardo di euro, di cui 208 milioni sono di Pil attivato. A fronte di questa crescita, l'azienda conferma «il piano di sviluppo dell'impianto di produzione italiano, con sede a Latina, investendo altri 66 milioni di euro dal 2016 al 2019: questa tranche servirà per ampliamenti, aumento della capacità produttiva e ulteriore avanzamento dei processi produttivi». Il sito rappresenta un polo strategico per la produzione globale dei farmaci, oltre che uno tra i più avanzati al mondo per i processi produttivi utilizzati. Gli investimenti dell'azienda in Italia, sempre nel 2014, sono stati di 29,5 milioni di euro, di cui 16,6 milioni per l'ampliamento e la crescita dell'impianto produttivo e 12,9 milioni in attività di ricerca e sviluppo. «Siamo una start up di 40 anni e mille dipendenti - ha aggiunto Scaccabarozzi - perché da quando siamo nati abbiamo portato innovazione in diverse aree terapeutiche, cambiando il corso di patologie ad alto impatto sociale come l'Hiv, l'epatite, le malattie onco-ematologiche e mentali».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Nuxe presenta Merveillance Lift Glow

Nuxe presenta Merveillance Lift Glow

A cura di Nuxe

Amazon e la società produttrice di alcuni dispositivi a tabacco riscaldato sono state sanzionate dall’Antitrust per pubblicità ingannevole: non...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top