Login con

Politica e Sanità

21 Luglio 2016

Ddl concorrenza, Federfarma Lecce, Brindisi e Taranto: d’accordo con Fofi. Norma mette a rischio la professione


«A rischio il servizio farmaceutico e la professione di farmacista». A prendere di mira il Ddl concorrenza in linea con la recente presa di posizione espressa da Fofi le Federfarma provinciali di Lecce, Brindisi e Taranto, prendendo in maniera chiara le distanze dai vertici nazionali del sindacato. «In gioco» sottolinea la nota, «non c'è solo la salvaguardia dei titolari di farmacia, ma soprattutto la salute stessa dei cittadini. In particolare, il Ddl concorrenza, così com'è stato formulato, consentirebbe l'ingresso del capitale nell'amministrazione e nella conduzione delle farmacie. Tale "ingerenza", però, non viene affatto regolamentata, come accade, invece, nelle altre società di professionisti, nelle quali al capitale spetta una quota minoritaria e, di conseguenza, un'influenza minoritaria nelle scelte di gestione. Come mai si intende, invece, garantire l'indipendenza professionale di avvocati ed ingegneri e non quella dei professionisti della salute, quali sono i farmacisti?» si domandano i titolari pugliesi.

«Neppure l'emendamento che stabilisce un tetto massimo pari al 20% del capitale per operatore in ciascuna regione può rappresentare un freno, anzi agli occhi dei titolari di farmacia appare come l'ennesima beffa. Basterebbero, infatti, appena cinque grossi operatori per impadronirsi dell'intero mercato, strozzandolo. Mentre prima si contestava la presunta posizione di monopolio dei 20mila titolari di farmacia, ora si vorrebbe favorire un vero e proprio oligopolio a vantaggio di qualche multinazionale del settore, che potrebbe facilmente acquisire una gran parte delle farmacie italiane, con l'assenso e la benedizione dell'Antitrust. Le Federfarma provinciali di Lecce, Brindisi e Taranto» conclude la nota «stigmatizzano, inoltre, l'atteggiamento dei propri vertici nazionali che stanno sottovalutando le conseguenze, a dir poco, nefaste per tutto il comparto e non stanno comprendendo la gravità di un simile provvedimento normativo. Le associazioni dei titolari di farmacia invitano perciò tutti i colleghi a farsi portavoce nelle diverse associazioni provinciali, affinché queste ultime possano manifestare il proprio dissenso, adottando, eventualmente, iniziative di protesta. Secondo le Federfarma provinciali, questo disegno di legge è, senza dubbio, il primo passo verso lo smantellamento, dalle fondamenta, del nostro Servizio Sanitario Nazionale».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Per il benessere della gola irritata

Per il benessere della gola irritata

A cura di Lafarmacia.

Al via corso Fad per conoscere gli aspetti generali delle condizioni di burnout, mobbing, straining, stalking, sempre più diffuse in tutti i settori ma in particolare in quello delle professioni...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top