Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Farmacisti in corsia, errori dimezzati


I farmacisti di reparto potrebbero ben presto, "o almeno si spera", diventare una realtà anche in Italia, "se il nostro Paese si decidesse a seguire le orme degli Usa". Con una riduzione degli errori legati alla terapie farmacologiche somministrate ai pazienti ricoverati - dalla prescrizione, ai dosaggi, alle sviste nella trascrizione e nella somministrazione - "pari al 50%", assicurano gli esperti della Società italiana di farmacia ospedaliera e dei servizi farmaceutici delle aziende sanitarie (Sifo) riuniti a Roma per presentare il Congresso della Società, che aprirà i battenti domenica 12 ottobre a Napoli. La prova di questi effetti sull’errore terapeutico arriva da uno studio condotto all''ospedale Cardarelli di Napoli. "Lo studio ha mandato i farmacisti in quattro reparti: due chirurgie, tra cui una oncologica, la rianimazione e l''ematologia", spiega Annamaria Nicchia, presidente del Congresso Sifo e direttore dell''Unità operativa Struttura complessa di farmacia presso l''ospedale napoletano. "Ebbene, stando a quanto rilevato dai farmacisti spediti in corsia, errori nella terapia farmacologica, per fortuna non gravi, vengono commessi nel 60% dei casi". Ma la loro presenza, le loro raccomandazioni, nonch� una serie di escamotage anti-sbagli suggerite a medici e infermieri, "ha portato, e di fatto porterebbe in tutta Italia, se a questi professionisti venissero aperte le porte degli ospedali, a una riduzione degli errori legati alle terapie di ben il 50%". Da qui la necessità, sottolineata dalla Sifo, di puntare sull''approdo dei farmacisti di reparto negli ospedali di tutta la Penisola. "Per ora, però - conclude Nicchia - sono stati testati al Cardarelli, ma solo in via sperimentale, mentre un progetto è partito, in modo strutturato, all''ospedale Le Molinette di Torino". Il parere SIFO è in linea con le posizioni espresse dalla Federazione degli Ordini dei Farmacisti nel documento programmatico di Palazzo Marini, sul ruolo dei farmacisti nei reparti ospedalieri.

 

 

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Freschezza immediata ed idratazione profonda

Freschezza immediata ed idratazione profonda

A cura di Viatris

Il Garante privacy ha pubblicato un documento in 10 punti in cui si indicano gli obblighi e gli adempimenti da rispettare al momento di trattare dati personali...

A cura di Simona Zazzetta

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top