Login con

Politica e Sanità

02 Novembre 2016

Il farmacista nelle emergenze, dalla Fip le linee guida per la farmacia


La Federazione farmaceutica internazionale (Fip) ha pubblicato nei mesi scorsi le prime linee guida globali per supportare, in caso di emergenza come quelle provocate dal terremoto, la continuità di accesso ai farmaci e l'operatività delle farmacie e dei farmacisti. Il documento, "Rispondere ai disastri: Linee guida per la farmacia", è stato prodotto da un gruppo di lavoro specifico sulla gestione delle emergenze dopo un'ampia consultazione e descrive le azioni che a livello di Governo, distribuzione dei farmaci, industria, farmacie territoriali e ospedaliere, andrebbero compiute nelle diverse fasi di una situazione di emergenza.

La Fip ha individuato 4 fasi: prevenzione o riduzione del rischio, preparazione, risposta e recupero e spiega per ognuna quali sono le procedure operative standard da osservare e da adottare in caso non ci fossero. Inoltre indica la lista dei farmaci da avere sempre in magazzino in casi di emergenza: Fans, antiallergici, agenti antinfettivi, antibiotici e antifungini, antisettici, farmaci per il tratto respiratorio e per il tratto gastrointestinale e prodotti per la reidratazione orale. Il documento pone come questione importante quella di garantire la tutela dei dati personali clinici dei pazienti affidandoli a sistemi informatici, e inoltre, invita gli organi di governo nazionali a valutare la possibilità di autorizzazione, ai fini stringenti dell'emergenza, all'estensione degli ambiti di pratica farmacisti.

«Il gruppo di lavoro» afferma Régis Vaillancourt, co-presidente del gruppo di lavoro «è stato istituito in risposta a un aumento della richiesta da parte dei farmacisti di tutto il mondo di aiuto in situazioni di emergenza. Mettere queste linee guida a disposizione di tutti è uno dei modi in cui la Fip sta aiutando i farmacisti a dare continuità alla dispensazione di cure sicure ed efficaci, anche quando in situazioni di emergenza». «Questo documento non può rispondere a tutte le domande, ma può aumentare la consapevolezza di ciò che si può pianificare in anticipo tenendo in considerazione il ruolo del farmacista nel contesto in cui si verifica l'emergenza», conclude Jane Dawson co-presidente del gruppo.

Per scaricare il documento "Rispondere ai disastri: Linee guida per la farmacia" cliccare qui

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

L'importanza di dormire respirando bene

L'importanza di dormire respirando bene


Di infertilità, precorsi di procreazione medicalmente assistita (Pma) e stimolazione ovarica si è parlato con diversi esperti in materia durante un evento promosso da Ibsa ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top