Login con

Politica e Sanità

18 Novembre 2016

Giornata europea antibiotici, resistenza in crescita. Ecdc: aumentare la vigilanza


Dal 2012 al 2015 il fenomeno della resistenza agli antibiotici è cresciuto per la maggior parte dei batteri e dei farmaci per combatterli tenuti sotto osservazione a livello europeo. Sono i dati resi noti dal Centro europeo di prevenzione e controllo delle malattie in occasione della Giornata europea sugli antibiotici. A preoccupare di più, secondo l'agenzia che ha sede a Stoccolma, è la conferma di una tendenza all'indebolimento dell'azione degli antibiotici di "ultima istanza", quelli utilizzati per pazienti con infezioni che resistono al trattamento con tutti gli altri antibiotici. Klebsiella pneumonia, Escherichia coli e altri batteri comuni richiedono una vigilanza accresciuta, mentre sono in calo i casi di resistenza alla meticillina dello staffilococco, altro batterio piuttosto comune.

«Il sistema di sorveglianza europeo Ecdc (European Centre for Disease Prevention and Control) stima che in Italia il consumo di antibiotici sistemici, nonostante presenti un lieve calo rispetto al passato, sia superiore alla media europea, sia in ambito ospedaliero, che territoriale» ha dichiarato l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, intervenendo a un convegno in occasione della Giornata. «È dunque fondamentale monitorare l'appropriatezza prescrittiva sia per il controllo della spesa sanitaria, sia per ridurre i rischi connessi alla salute pubblica». «La ripetizione annuale di questa giornata» ha sottolineato, invece, in una nota Aldo Lupo, presidente Uemo (Unione europea dei medici di famiglia) «evidenzia purtroppo la scarsa efficacia delle iniziative attuate finora. Ma è importante sapere che l'inappropriato uso degli antibiotici non è dovuto soltanto al medico, come si potrebbe credere. I batteri resistenti agli antibiotici possono diffondersi all'uomo anche attraverso il cibo: e non soltanto gli animali ma anche gli ortaggi possano essere contaminati da specie batteriche resistenti». Mar. Mal.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Una soluzione contro il gonfiore - Verum

Una soluzione contro il gonfiore - Verum


Sono confermati cinque casi morbillo mutato nella città di Milano e dintorni che non sono rilevabili dai test diagnostici attualmente utilizzati

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top