Login con

Politica e Sanità

04 Aprile 2017

Concorso Lombardia, chiuso il primo interpello con 222 sedi assegnate


Si è chiusa con 222 sedi accettate, delle 344 messe a concorso, la procedura di assegnazione, la prima, avviata in Lombardia il 12 marzo e terminata il 27, nell'ambito del concorso straordinario. Lo fa sapere la Regione in una nota in cui precisa che all'interpello iniziato il 26 febbraio e chiuso il 4 marzo, hanno risposto 270 candidati su 344, in 74 non hanno risposto e in 48 non hanno confermato, o hanno rifiutato, la successiva assegnazione. Al momento, dice la Regione, non è prevedibile la data del secondo interpello e a decorrere dal 27 marzo i vincitori (dalla posizione 1 alla 278) hanno ora sei mesi di tempo per conseguire l'autorizzazione all'apertura. Per i candidati dalla posizione 279 alla 344, la decorrenza avrà inizio dalla comunicazione della Regione.

Ai candidati in associazione ricorda che «la titolarità verrà conferita con le modalità previste dall'art. 7 L.362/91 e come previsto dalla Crescitalia, la titolarità della farmacia assegnata è condizionata al mantenimento della gestione associata da parte di xx, yy, zz, su base paritaria, per un periodo di 10 anni, fatta salva la premorienza o sopravvenuta incapacità». In generale la titolarità verrà conferita contestualmente all'autorizzazione all'apertura, pertanto devono essere presenti o risolte al momento della domanda di autorizzazione all'apertura, le condizioni per il conferimento della titolarità e dell'autorizzazione all'apertura, vale a dire iscrizione all'ordine dei farmacisti, costituzione della società, avvenuto pagamento della tassa di concessione, indicazione dei locali prescelti ecc.; nonché le eventuali incompatibilità (rapporti di lavoro, altre titolarità ecc). La Regione infine, riassume le pendenze giudiziarie ancora in essere: oltre al ricorso al TAR Milano (n. 1948/2015) e ai tre ricorsi dal Consiglio di Stato (8271/2016, 1131/2017, 1181/2017), è stato presentato ricorso al Cds (n. 1131/2017) avverso la sentenza TAR 2396/2016 (ricorso Senni/Curione).

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Produzione cosmetica: da un'idea allo scaffale

Produzione cosmetica: da un'idea allo scaffale

A cura di Naturlabor

Oggi inizia la settimana internazionale della sensibilizzazione sull’herpes zoster. Nelle farmacie della Regione Marche prosegue la campagna sperimentale di...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top