Login con

Politica e Sanità

06 Aprile 2017

Sequestro di farmaci con bollini difettosi. Russo (Fi): Governo intervenga su un’emergenza


Sono 232 le confezioni di farmaci contrassegnate da bollini difettosi in quanto il numero progressivo Ocr-B stampato sul supporto siliconato non risulta indelebile, sequestrate dai Nas di Salerno in una farmacia di Vietri. Nessuna conseguenza per il titolare della farmacia che non è indagato, si apprende dagli inquirenti, ma il caso di cronaca ha intanto riaperto il dibattito sul tema. A tornarci è il deputato di Forza Italia, Paolo Russo che già nel 2015 aveva presentato un'interrogazione parlamentare indirizzata al ministero della Salute denunciando il problema dei bollini con numero Ocr-B non indelebile e alla luce del fatto di cronaca afferma: «Il maxi sequestro fotografa con i fatti le preoccupazioni espresse fin dal 2015, il problema esiste, va affrontato e risolto».

A far scattare l'ispezione nel salernitano è stata la denuncia nata da un cittadino che dopo aver acquista un farmaco si è accorto che le confezioni presentavano delle irregolarità rispetto a farmaci analoghi che aveva acquistato in passato: il numero progressivo e identificativo del lotto del farmaco e della produzione era parzialmente cancellato e la parte adesiva che viene apposta in ricetta era diverso. Nelle confezioni sequestrate è stato riscontrato, in particolare, che il numero progressivo del bollino no era indelebile, come invece previsto per legge (DM 30 maggio 2014) in quanto si tratta di carte valori. «É evidente che l'eventuale assenza, intenzionale o meno del contrassegno compromette la tracciabilità della confezione» ha commentato Russo «É giunto il momento che il governo si faccia carico di un'emergenza che non è solo burocratica ed amministrativa, ma che riguarda da vicino i consumatori ed in particolare gli ammalati. In queste condizioni la tracciabilità dei farmaci non può essere garantita e rappresenta un vulnus del quale costantemente approfittano criminali e truffatori a discapito di cittadini, aziende e farmacisti».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Il siero viso levigante depigmentante dalla texture morbida e setosa

Il siero viso levigante depigmentante dalla texture morbida e setosa


Prende il via a Bologna il progetto pilota TakeBack: ReMed per la raccolta e il riciclo per produrre oggetti di uso comune. Nelle farmacie saranno distribuiti i kit di raccolta: Ogni busta potrà...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top