Login con

Politica e Sanità

05 Dicembre 2017

Farmacia dei servizi, a Milano, Lodi, Monza e Brianza si punta su prevenzione e telemedicina


La farmacia si sta consolidando sempre più come primo presidio sanitario sul territorio e i titolari sono sempre più interessati e intenzionati a puntare di più sull'attività di prevenzione e disponibili a investire nella telemedicina. È questo il quadro emerso dai dati di una survey condotta sulle farmacie associate di Milano, Lodi, Monza e Brianza presentati in occasione di una conferenza stampa che si è svolta a Milano. Nel complesso, si legga nella nota stampa, "i risultati dell'indagine hanno evidenziato un trend molto chiaro: negli ultimi anni la totalità delle farmacie lombarde ha puntato sullo sviluppo dei servizi per i cittadini, e la maggioranza delle farmacie ha concentrato i propri investimenti sul settore dei dispositivi medici e della cosmetica. Sforzi finanziari che risultano allineati alle richieste e alle esigenze dei cittadini. Più della metà delle richieste rivolte alle farmacie riguarda infatti i servizi alla persona, come esami diagnostici o prenotazioni; più di un terzo riguarda i prodotti cosmetici, e il 65% circa verte su alimentazione e dispositivi medici. Per quanto riguarda le opportunità di sviluppo futuro delle farmacie, il 56,3% dei farmacisti intervistati dichiara di voler puntare di più sull'attività di prevenzione, vedendo nell'autoanalisi uno strumento importante di salute pubblica, in grado tra l'altro di valorizzare ancor di più il ruolo di avamposto del servizio sanitario che le farmacie già svolgono da tempo sul territorio.

Da questo punto di vista, è interessante che più del 40% delle farmacie intervistate dichiari di voler investire nei prossimi anni nella telemedicina, uno dei pilastri della digitalizzazione della sanità, che potrà essere efficacemente posto al servizio anche del nuovo governo della domanda recentemente varato da Regione Lombardia". «I risultati della survey confermano che la farmacia si sta consolidando sempre più come primo presidio sanitario sul territorio - commenta Annarosa Racca, Presidente di Federfarma Lombardia -. Stiamo assistendo con soddisfazione all'evoluzione del nostro ruolo tradizionale in chiave di consulenza, servizio e relazione con il cittadino. Da questo punto di vista fa particolarmente piacere che diversi colleghi abbiano già individuato nella prevenzione e nella telemedicina due delle principali linee di sviluppo futuro della farmacia, che corrispondono, e non a caso, a due urgenze per la sanità pubblica e per la tenuta economica, ma anche organizzativa, del nostro Servizio sanitario».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

La nuova scienza della luminosità

La nuova scienza della luminosità

A cura di Pierre Fabre

La Francia, pochi giorni fa, ha avanzato una proposta per incrementare gli sforzi volti a ricollocare la produzione di farmaci considerati essenziali a livello europeo

A cura di Cristoforo Zervos

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top