Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Impegno e coesione per vincere le sfide del futuro


E la sintesi del messaggio lanciato dal presidente Giacomo Leopardi nel corso del Consiglio nazionale della FOFI tenutosi il 19 novembre a Roma. Al centro dell’attenzione i progetti di legge di interesse della professione, ma anche l’imminente sentenza della Corte di Giustizia Europea


“Dare concretezza al ruolo pubblico attribuito agli Ordini professionali”. E farlo anche prevedendo una partecipazione diretta delle rappresentanze ordinistiche nelle sedi “dove viene deciso il futuro della categoria”. Questo il primo, forte messaggio lanciato dal presidente Giacomo Leopardi nel corso del Consiglio nazionale della Federazione degli Ordini dei Farmacisti tenutosi il 19 novembre a Roma. Un’occasione per tracciare con decisione le linee sulle quali “viaggerà” l’azione della Federazione nel prossimo anno, con un attenzione particolare a quanto sta accadendo nelle aule parlamentari, con la presentazione di numerosi progetti di legge che interessano da vicino la professione, ma anche al di fuori dei confini nazionali. Leopardi ha voluto, infatti, ricordare, sottolineandone la rilevanza, la scadenza del prossimo 16 dicembre, quando l’avvocato generale della Corte di Giustizia Europea renderà noto il suo parere in ordine alla causa che interessa l’Italia e le norme sul servizio farmaceutico messe in discussione dalla Commissione dell’Unione Europea.


La relazione del presidente Leopardi ha offerto,com’è tradizione, un quadro ampio e dettagliato delle problematiche professionali: dal rispetto delle norme giuridiche sull’esercizio della professione, in particolare quelle che riguardano la dispensazione di farmaci soggetti alla ricetta medica, alle prospettive di sviluppo e di crescita della figura del farmacista all’interno di un quadro sociale oggi più che mai in continuo mutamento. L’adeguamento della professione a tale quadro attraverso un processo di riforma dell’attuale normativa regolatrice, “un percorso evolutivo praticamente obbligato” ha affermato Leopardi, dovrà essere un obiettivo primario per gli organi di rappresentanza della categoria: “non possiamo farci sorprendere dal futuro” ha ammonito il presidente. Altro punto affrontato dalla relazione al Consiglio nazionale è stato quello delle parafarmacie e del confronto con le proposte di riforma avanzate dalle loro organizzazioni rappresentative (ad esempio la creazione di farmacie convenzionate e non convenzionate): proposte che, ha sottolineato Leopardi, finirebbero inevitabilmente per incidere sull’attuale qualità del servizio, destabilizzando il sistema.

Occorre quindi vigilare e predisporsi al cambiamento senza preclusioni. E a farlo non devono essere soltanto i vertici ma la professione tutta: la Federazione degli Ordini sta lavorando in questa direzione attuando una politica di proposta e di iniziativa che mira a gettare le basi di una “nuova” professione capace di conservare i propri valori fondanti, ma anche di operare in un quadro sociale complesso. Tra le tante proposte avanzate dal presidente federale, quella di una diversa modulazione delle procedure di calcolo della popolazione residente, quella di favorire l’operatività “clinica” dei farmacisti ospedalieri, quella di modificare il sistema di remunerazione del farmacista, legando il suo guadagno agli aspetti professionali della sua attività e sganciandolo dal prezzo del farmaco: una simile modifica è stata attuata in Germania e, come ha ricordato Leopardi “con grande soddisfazione dei colleghi tedeschi”. “Non è tempo di correttivi o di misure tampone” ha concluso Leopardi. Piuttosto è il momento di un confronto sereno dal quale trarre le indicazioni per “affrontare in modo radicale i problemi che condizionano la nostra attività”. Facendo dell’esperienza fin qui maturata lo strumento primo per ridare speranza all’intera professione.

 

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Difficoltà a trovare il sonno?

Difficoltà a trovare il sonno?

A cura di Lafarmacia.

Un nuovo studio, pubblicato su Pharmaceuticals, mostra che la palmitoiletanolamide può essere utile nel ridurre la gravita e la durata dell’emicrania  ...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top