Login con

Politica e Sanità

05 Settembre 2019

Abuso di oppioidi, monitoraggio dispensazione riduce prescrizioni e ricoveri


Abuso di oppioidi, negli Usa gli Stati con monitoraggio le prescrizioni calano dell'8,92%, le ospedalizzazioni del 4,27% e i ricoveri d'urgenza del 17,75%

Negli Stati degli Usa che prevedono la registrazione della dispensazione di farmaci in appositi database di monitoraggio si registra un numero significativamente inferiore di prescrizioni di oppioidi e di ricoveri rispetto agli stati dotati di sistemi di monitoraggio meno restrittivi. La riduzione annuale sarebbe di circa 12mila degenze e 39mila ricoveri d'emergenza, con un risparmio di circa 155milioni di dollari. Questo il risultato di uno studio Weill Corner Medicine basato sui dati 2011-2016 inerenti la prescrizione di oppioidi del Centers for Medicare and Medicaid Services, e quelli sui ricoveri provenienti dall'Agency for healthcare research e dal Quality's Healthcare Cost and Utilization Project.
Come riporta Pharmacy Times, i programmi di monitoraggio prevedono la registrazione della prescrizione e dell'erogazione di farmaci soggetti a prescrizione controllata in appositi database statali, secondo un sistema attualmente in uso in 37 Stati (con altri 11 che hanno promulgato provvedimenti nella stessa direzione, e sono in attesa della piena operatività). I sistemi di monitoraggio non sono uguali ovunque, ma sono stati implementati in modo diverso a seconda dello Stato: alcuni prevedono un sistema omnicomprensivo, volto alla registrazione di tutti i dispensatori di farmaci sia alla prima prescrizione che ogni 12 mesi nel caso di prescrizioni rinnovabili e continuative; altri dispongono di un sistema più debole, che preveda solo la registrazione iniziale o controlli meno restrittivi.
Lo studio evidenzia come gli Stati con sistemi omnicomprensivi abbiano registrato una riduzione dell'8,92% nel numero delle prescrizioni di oppioidi, del 4,27% nel numero delle ospedalizzazioni e del 17,75% nei ricoveri d'urgenza riconducibili a tale categoria di farmaci.
«I dati forniscono prove significative a supporto dei sistemi con mandato omnicomprensivo, che hanno svolto un ruolo importante nella riduzione della prescrizione - ha spiegato Yuhua Bao della Cornell University- in particolare per quanto riguarda i pazienti iscritti al programma federale sanitario Medicaid (rivolto alle famiglie con basso reddito salariale, n.d.r.), maggiormente a rischio di abuso e overdose rispetto ai pazienti coperti da altri assicuratori».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Un omaggio al celebre compositore Giacomo Puccini

Un omaggio al celebre compositore Giacomo Puccini

A cura di Korff

In seguito a un parere espresso dall’Aifa è stato modificato il regime di dispensazione dei medicinali a base di Destrometorfano (DXM) in base al dosaggio del principio attivo per singola...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top