Login con

Politica e Sanità

08 Ottobre 2019

Irregolarità in farmacie, Nas: multe per rimborsi, ricette, registro stupefacenti e galenici


Titolari di farmacia nelle Province di Latina e Frosinone segnalati, a vario titolo, alle Autorità per irregolarità penali e amministrative e multati per un totale di 412 mila euro

Sono 16 i titolari di farmacia nelle Province di Latina e Frosinone segnalati, a vario titolo, alle Autorità Amministrativa e Giudiziaria, per irregolarità penali e amministrative e multati per un totale di 412 mila euro. Lo riporta un comunicato del Nas di Latina impegnato in una serie di controlli sulla dispensazione di farmaci ad uso umano con obbligo di presentazione di ricetta medica, in cui sono state ispezionate 19 farmacie nelle due province. In particolare, le irregolarità rilevate sono state la dispensazione di farmaci in violazione della norma che obbliga la presentazione della prescrizione medica, l'indebito rimborso del controvalore di farmaci e dispositivi medici destinati ad ignari assistiti e mai consegnati, l'omesso aggiornamento del registro di carico e scarico degli stupefacenti, la preparazione di medicinali galenici officinali recanti etichette omettendo l'indicazione della data di produzione, della data di scadenza e della composizione analitica. Oltre alle sanzioni per un ammontare complessivo di 412mila euro, sono state sequestrate 426 dispositivi medici e 376 confezioni di medicinali per un valore di 10mila euro.

Irregolarità anche Padova dove in Nas, "a seguito di un controllo effettuato presso un ambulatorio veterinario, ha sequestrato amministrativamente 10confezioni di farmaci ad uso umano, soggetti a prescrizione medica, utilizzate impropriamente sugli animali da compagnia in violazione della normativa vigente". E infine, controlli a Pescara dove in un'azienda specializzata nella produzione di prodotti dietetici, è stato disposto il sequestro di circa un quintale e mezzo di prodotti, per aver mantenuto in attività un laboratorio produzione integratori alimentari con carenze igienico gestionali, omesso di applicare il sistema della rintracciabilità sulle materie prime utilizzate.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Ritrovare il benessere è una questione di sali minerali

Ritrovare il benessere è una questione di sali minerali

A cura di Viatris

Dopo l’Ok della Camera del 18 aprile, il Dl sul Pnrr incassa il via libera anche al Senato: Disposizioni urgenti per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) sono legge

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top