Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

La SIFO dibatte di innovazione


Si è aperto ieri  a Rimini, e si chiuderà l’11 ottobre il XXVIII Congresso Nazionale SIFO. Al centro dei lavori congressual il binomio“Innovazione e Salute Pubblica”. Durante le quattro giornate di lavori, il tema dell’innovazione terapeutica nelle diverse aree di ricerca verrà analizzata alla luce di quattro fattori fondamentali � efficacia, economia, equità, etica � che devono essere coniugati in maniera sinergica per garantire la sanità pubblica, sviluppare il servizio sanitario nazionale, evitare gli sprechi, assicurare le cure appropriate a tutti. �Molti nuovi farmaci e dispositivi medici � ha detto Giovanna Scroccaro, presidente SIFO � vengono presentati alla comunità medica come innovazioni, ma di fatto determinano modifiche poco sostanziali del decorso della malattia e i vantaggi rispetto ai trattamenti esistenti sono molto esigui, se non inesistenti. Il costo delle nuove tecnologie è spesso molto elevato e il meccanismo di definizione del prezzo non è sempre trasparente e comprensibile. La valutazione dei benefici e dei costi dovrebbe essere un requisito indispensabile per inserire una qualsiasi prestazione nell’elenco delle prestazioni garantite dal nostro S.S:N. Perciò la decisione di garantire una tecnologia innovativa non può prescindere da una dimensione etica nella destinazione delle risorse economiche. Questi sono i temi che verranno dibattuti in Congresso, insieme con tutti gli attori interessati, in un confronto che spazierà anche oltre i confini nazionali. E ribadiremo il ruolo fondamentale dei farmacisti del SSN sia per il contributo di competenza e professionalità che apportano costantemente nella loro professione, sia per le proposte che avanzeremo � per esempio promuovendo il Technology Assessment -  finalizzate, come sempre allo sviluppo e all’ottimizzazione della sanità pubblica�. Il Congresso si è aperto con l’intervento di Tiziano Carradori, Direttore generale ASL di Ravenna, ed è stato introdotto dalla relazione di Giovanna Scroccaro, Presidente SIFO, con i contributi del professor Roberto Schiattarella, dell’Università di Camerino, di Gianni Tognoni, del Centro Studi SIFO, e del Sottosegretario Ministero della Salute, Serafino Zucchelli.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Regenerate, contro l'erosione dello smalto

Regenerate, contro l'erosione dello smalto

A cura di Unilever

Il Tar Marche è intervenuto sull’istituzione di una farmacia succursale chiarendo la legittimità della scelta discrezionale della Pubblica Amministrazione ...

A cura di Avv. Rodolfo Pacifico

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top