Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

In arrivo Ddl anti fumo


In arrivo un DDL bipartisan che intende limitare al massimo i danni da fumo agevolando che vuole smettere

Tra le iniziative previste da un disegno di legge bipartisan presentato in Commissione Sanità del Senato si prevede l''istituzione, al ministero del Welfare, di un "Fondo per la prevenzione e la riduzione dei danni del tabagismo", con il compito di svolgere campagne e programmi di informazione e corsi di aggiornamento per i medici di base e di predisporre agevolazioni per l''acquisto dei sostituti della nicotina per smettere di fumare. Il Ddl presentato da Ignazio Marino, del Pd, ha come cofirmatario Antonio Tomassini (Pdl), presidente della Commissione. Si tratta di un nuovo passo per prevenire i danni del consumo di tabacco dopo la legge Sirchia che, da gennaio 2005, ha messo al bando il fumo in tutti i locali aperti al pubblico. Il Disegno di legge bipartisan rilancia adesso la lotta al fumo, con "l''obiettivo - si legge nella relazione introduttiva - di contribuire realmente a disincentivare e prevenire l''abitudine al fumo, soprattutto nei confronti dei giovani, i più suscettibili ed esposti a un vizio che troppo spesso, per ignoranza, viene considerato una moda e che, invece, a lungo andare può portare alla morte".  E anche i danni da sigarette altrui sono nel mirino del Ddl. L''articolo 2 del Ddl  è perentorio: "E'' vietato ai minori di anni 18 acquistare o consumare in luogo pubblico o aperto al pubblico i prodotti del tabacco". Pena una sanzione amministrativa da 50 a 150 euro. Tabaccai e rivenditori di sigarette che ignorano il divieto, sono puniti con una multa da 250 a 1.000 euro e con la sospensione, per sei mesi, della licenza all''esercizio dell''attività. Per essere certi che il giovane cliente non abbia meno di 18 anni, i tabaccai hanno l''obbligo di chiedere un documento di identità. Stesso destino per i distributori automatici, che devono essere dotati di un sistema per rilevare l''età degli acquirenti attraverso la lettura di carte a banda magnetica. Altrimenti, vengono disabilitati o, dopo 6 mesi, confiscati. E ancora, il Ddl prevede "il divieto tassativo di fumare nelle scuole di ogni ordine e grado".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Estate agli sgoccioli

Estate agli sgoccioli

A cura di Alfasigma

Sull’applicazione del Codice relativo ai medicinali veterinari arrivano nuove indicazioni operative: sono molte le questioni su cui ci sono dubbi e man mano...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top