Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Vaccini nel futuro di GSK


GlaxoSmithKline cambia rotta: con l''obiettivo di non dover più dipendere dai farmaci ''blockbuster'' e dai rischi che attualmente comportano, il gruppo britannico adotterà infatti un modello di business diverso, puntando sui vaccini e sui prodotti senza obbligo di ricetta. Parlando alla Cowen & Co healthcare conference di Boston il Chief Executive Officer (Ceo) di Gsk, Andrew Witty, ha annunciato che la società ha in mente di operare acquisizioni in questi due settori, anche se non si tratterà di mega-fusioni. Si tratta di un modello, ha spiegato Witty, che consentirà di evitare di dover fare ancora i conti con i problemi legati alla scadenza dei brevetti su importanti farmaci. "Non si può mai essere sicuri di non dover affrontare problemi di protezione commerciale o legati alla sicurezza di un prodotto - ha detto il Ceo - ma bisogna plasmare il business in modo da superare il passato e affrontare gli ostacoli facendone tesoro". Il business farmaceutico sarà così diviso in un gruppo di prodotti che avranno un valore minore a livello individuale, ma che tutti insieme assicureranno maggior stabilità all''azienda. "E se un brevetto scadrà - evidenzia Witty - sarà più facile provvedere". Il numero uno di Gsk ha fatto sapere di vedere opportunità nel settore dei vaccini pediatrici e terapeutici. L''attenzione alla ricerca e allo sviluppo rimarrà altissima, ma la società non presterà più attenzione solo al fatto che un nuovo farmaco raggiunga il mercato, ma anche che divenga rimborsabile. Sforzi importanti saranno impiegati dunque per fare le opportune verifiche prima che il prodotto raggiunga gli ultimi stadi di sviluppo.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Supportare i professionisti sanitari

Supportare i professionisti sanitari

A cura di CGM Italia

La nuova remunerazione delle farmacie è una leva importante per potenziarne funzioni e ruolo come presidio di prossimità. Ora il nodo da affrontare è una nuova...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top