Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Affrontare la crisi economica in farmacia


A Milano un convegno analizza il mercato del farmaco, il ruolo della farmacia e le misure per fronteggiare il momento economicamente sfavorevole. Ma farmacisti, ha detto il presidente della FOFI, sono preparati

Si è svolta a Milano, il 27 marzo, la prima edizione di SIMPOSIA, la giornata di studio dedicata al mercato farmaceutico organizzata da Comifin. “Come affrontare la crisi economica”, questo il titolo della prima edizione che vuole identificare e definire le modalità, e i cambiamenti, necessari per superare l’attuale congiuntura economico-finanziaria. Andrea Mandelli, presidente FOFI, del resto, ha aperto i lavori ricordando come le farmacie “siano già entrate da tempo in una fase di cambiamento, una fase che ha avuto inizio con la prima Legge  Bersani. Di qui l’ancor più forte attenzione che i rappresentanti della categoria riservano alle iniziative parlamentari, così come all’andamento del mercato. In un certo senso oggi la professione è attrezzata a fronteggiare la crisi proprio perch� già impegnata a gestire un forte cambiamento. E questo vale sia per lo scenario nazionale sia per quello europeo. Recentemente, infatti, la FOFI si è impegnata sul fronte delle procedure di infrazione mosse all’Italia dalla Commissione europea sull’organizzazione del servizio farmaceutico. Un impegno che si è tradotto in risultati significativi per i farmacisti e la farmacia italiani e che, come organismo di tutela dei professionisti e dei cittadini, intendiamo proseguire”.  “Il settore farmaceutico è per certi versi anticiclico e fortunatamente risente meno della contrazione dei consumi rispetto ad altri settori � ha dichiarato Fabio Pedretti, presidente della Comifin � ma non possiamo essere impermeabili a quanto accade intorno a noi in questo momento, così come non possiamo pensare che la crisi economica non possa avere comunque delle ripercussioni sul mercato della salute. Per questo motivo è quanto mai importante analizzare con cura la situazione e capire insieme come affrontare questo momento di congiuntura”. Al convegno è stata presentata un’analisi degli impatti della crisi sul mondo della salute realizzata da Nielsen, che ha analizzato i consumi nei canali farmacia, parafarmacia e supermercati negli ultimi 3 anni. Secondo l’Istituto di ricerca, il numero di prodotti acquistati dagli italiani è cresciuto fortemente nel 2007, mentre nel 2008, pur mantenendo un trend positivo, sono stati registrati degli incrementi minori. Gli ultimi mesi dello scorso anno hanno infatti segnato una decisa diminuzione delle vendite di prodotti per la salute portando la crescita annua ad un 1,3% (2008 vs 2007) contro il 4,8% registrato nel 2007. Le spiegazioni che Stefano Galli, AD di Nielsen presente al convegno ipotizza sono tre: maggiore ricerca di offerte e promozioni, acquisto di marche a più basso costo, scelta di canali di vendita più convenienti. “La farmacia resta il punto di riferimento insostituibile per i cittadini � ha concluso Pedretti � ma il farmacista non può e non deve sedersi sugli allori. Per questo è quanto mai importante puntare sulla professionalità, sull’adeguamento dell’offerta e scelta di modalità innovative per venire incontro alle esigenze della propria clientela”.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Contro il gonfiore e l’affaticamento delle gambe

Contro il gonfiore e l’affaticamento delle gambe

A cura di Lafarmacia.

Si terrà dal 10 all’11 luglio nella sede dell’Asl Roma 1 in Borgo Santo Spirito 3 la 4° Convention della community Donne Protagoniste in Sanità, dal titolo “Innovazione e nuovi modelli...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top