Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Il decreto è confermato


A conferma di quanto pubblicato su Farmacista33 dello scorso venerdì il decreto legge, varato nella riunione tenutasi a L’Aquila e che ha recepito, all’articolo 13, il contenuto dell’accordo siglato nell’ambito del Tavolo della farmaceutica del 15 ottobre 2008, è alla firma del Capo dello Stato e, pertanto, con ogni probabilità, sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore nel corso della settimana

A illustrare la decisione presa dal Consiglio dei ministri è stato il Sottosegretario con delega alla Salute, Ferruccio Fazio, a margine della presentazione dell''European Society for Virology, a Roma. Buona parte dei fondi ottenuti grazie alle misure previste nel decreto sui farmaci generici sarà destinata alla Regione Abruzzo. "Si tratta di una somma che, in totale, si dovrebbe aggirare intorno ai 300 milioni di euro". "Abbiamo fatto un accordo nell''ottobre scorso - ricorda Fazio - per mettere a norma gli sconti sui generici, che prima erano praticati in modo disorganizzato. Questo accordo è stato in parte modificato, vista la situazione, ed è stato applicato per recuperare fondi per la Regione Abruzzo. Così la somma recuperata per quest''anno sarà destinata in buona parte - sottolinea il sottosegretario - alla Regione" colpita dal sisma. Qualche perplessità in più in merito alle misure approvate in Consiglio dei Ministri arriva dal Direttore Generale dell’AIFA Guido Rasi: “Pur ribadendo la solidarietà mia personale e dell’AIFA alle popolazioni colpite dal terremoto, concretizzatasi anche nelle azioni di sostegno realizzate in raccordo con la Protezione civile, non posso esimermi dall’esprimere profonda preoccupazione per le conseguenze che le disposizioni sulla spesa farmaceutica contenute nel testo varato ieri dal CdM potranno avere sul settore che, in alcuni ambiti, è stato anch’esso duramente colpito dal terremoto” - ha detto Rasi in una nota. Oltre a non essere aderente a quanto congiuntamente concordato da tutti gli attori del mondo farmaceutico e delle Istituzioni attraverso l’Accordo siglato lo scorso ottobre al Tavolo Farmaceutico, la manovra approvata ieri, che prevede un taglio al tetto della spesa per l’assistenza farmaceutica territoriale pari a 400 milioni di euro (portandolo al 13,6% del FSN), rischierà di pregiudicare gravemente la possibilità di accesso di tutti i cittadini ai farmaci innovativi, come peraltro ho più volte sottolineato”.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Fette Proteiche con Quinoa

Fette Proteiche con Quinoa


Dagli scarti della lavorazione degli agrumi è possibile elaborare prodotti funzionali di notevole interesse per la salute umana

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top