Login con

Farmaci e dintorni

16 Novembre 2011

Dronedarone in prima linea contro fibrillazione atriale


Tra le novità introdotte dalle nuove linee guida dell’European society of cardiology (Esc), presentate al recente Congresso di Stoccolma, per il trattamento della fibrillazione atriale (Fa) c’è la raccomandazione all’uso di dronedarone, come opzione terapeutica di prima scelta per il mantenimento del ritmo sinusale in tutti i pazienti con forma parossistica e persistente del disturbo, fatta eccezione dei pazienti con scompenso cardiaco grave. Il farmaco, presentato a Milano in occasione della conferenza stampa di lancio, prodotto da Sanofi-aventis (Multaq) e già approvato dall’European medicines agency (Ema) è stato reso rimborsabile dall’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) in tutte le indicazioni autorizzate. Negli studi di efficacia, dronedarone ha dimostrato di ridurre del 24% il rischio di ospedalizzazione per evento cardiovascolare o di morte per ogni causa nei pazienti con fibrillazione atriale. Inoltre, un’analisi post-hoc dello stesso studio, dimostra che il trattamento è in grado di ridurre del 34% il rischio di ictus: �Nessun antiaritmico finora aveva dimostrato una riduzione del rischio di ictus in questi pazienti� osserva  Antonio Raviele, direttore del Dipartimento cardiovascolare dell’Ospedale Dell’Angelo di Mestre �per questo motivo, dronedarone si propone come valida alternativa nei soggetti in cui gli altri farmaci antiaritmici hanno fallito o non sono tollerati�. Il profilo di sicurezza è stato valutato in studi comparativi, in particolare con amiodarone, in cui dronedarone ha dimostrato una minor frequenza di danno d’organo (eventi tiroidei, epatici, polmonari, neurologici, oculari) con conseguente minore frequenza di sospensione prematura del trattamento.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Mal di gola forte? Spegnilo sul nascere

Mal di gola forte? Spegnilo sul nascere


La Regione Veneto ha definito in una delibera approvata dalla Giunta regionale i servizi erogabili dalle farmacie, implementabili e da sviluppare

A cura di Simona Zazzetta

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top