Login con

Farmaci e dintorni

25 Novembre 2014

Test al volante: come certi farmaci alterano la guida


Quattroruote e Humanitas hanno testato gli effetti sulla guida di alcune classi di farmaci per scoprire se e quanto incidono sulla sicurezza; ne è emerso che miorilassanti, sonniferi e antistaminici sono effettivamente farmaci da assumere con cautela prima di mettersi al volante. In collaborazione con l'Istituto Clinico Humanitas e la Polizia stradale, la rivista Quattroruote ha organizzato dei test sulla propria pista di Vairano (PV): i partecipanti sono stati monitorati durante tutta la giornata dal dottor Antonio Voza, responsabile del Pronto soccorso dell'Istituto clinico Humanitas, mentre eseguivano un percorso con passaggi obbligati, uno slalom tra i birilli, un muro d'acqua improvviso da evitare e un posteggio in retromarcia. Inoltre i volontari sono stati sottoposti alla misurazione dei tempi di reazione a uno stimolo luminoso e a un test di risposta a una app dedicata. Il guidatore che abbia assunto 2 mg di tizanidina (un miorilassante) percepisce subito un senso di rallentamento nei movimenti e delle difficoltà di gestione del volante, cosa che lo induce a essere più lento e prudente, anche se poi comunque abbatte tre birilli e mostra tempi di reazione sensibilmente più alti. Chi guida sotto l'effetto del classico antistaminico (cetirizina 20 mg) avverte invece un po' di sonnolenza che lo porta a guidare più lentamente e a commettere un errore nella prova di evitare dell'ostacolo; inoltre mostra dei problemi nell'esecuzione dello slalom e del parcheggio. Più rischioso in assoluto, però, è l'effetto del sonnifero: zolpidem 10 mg quello testato, assunto tre ore prima di mettersi alla guida, invece delle 7-8 indicate nel foglio illustrativo, che si manifesta con una strage di birilli. Da segnalare anche che l'effetto sui riflessi e l'abilità alla guida si mantiene pressoché invariato per cinque ore dal momento dell'assunzione del farmaco.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Al Gemelli arrivano le App MyPancreas e Butterfly

Al Gemelli arrivano le App MyPancreas e Butterfly


I diabetologi hanno accolto positivamente la determina Aifa che aggiorna il prontuario Pht spostando la dispensazione di vari medicinali antidiabetici dalla distribuzione diretta tramite le farmacie...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top