Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

L’igiene trascurata spinge le nosocomiali


Negli ospedali italiani ci  sono operatori che ''''non si lavano le mani, non usano guanti e non  prestano molta attenzione ai processi di sterilizzazione''''. Così,  anche se non c''è l''emergenza scoppiata negli Usa, il rischio della  diffusione del super-batterio è reale anche nel nostro Paese. Lo  afferma Giovanni Mathieu, presidente della Federazione associazioni  dirigenti ospedalieri internisti (FADOI), che spiega: ''''Non siamo  ancora all''allarme come negli Stati Uniti dove lo stafilococco aureo meticillino resistente (MRSA) ha provocato diversi decessi - dice - ma  siamo a livelli di seria preoccupazione anche nelle nostre corsie''''.  Lo stafilococco aureo provoca infezioni molto gravi, come  polmoniti e sepsi. ''''La diffusione - prosegue - è favorita anche dal  fatto che vengono ricoverati sempre più pazienti immunodepressi per le malattie di cui soffrono e per le terapie aggressive alle quali sono  sottoposti''''. Non solo. Sotto accusa anche la scarsa igiene. ''''C''era  stato tempo fa un richiamo del ministero della Salute - ricorda  Mathieu - all''igiene e alla gestione dei rischi legati alle infezioni, ma non sembra che tutti abbiano recepito il messaggio. La diffusione  crescente dello stafilococco aureo non è favorita solo dall''uso spesso improprio degli antibiotici e della scarsa attenzione dei medici e  degli infermieri all''igiene, ma anche da situazioni altrettanto preoccupanti riguardanti il sistema sanitario. Si acquistano  strumenti, ad esempio i guanti, al prezzo più basso. Costano meno ma  si rompono più facilmente. Non si rinnovano lavandini, rubinetti,  docce e apparecchiature per la sterilizzazione che diventano ben  presto obsolete. Si riduce sempre più il personale e così l''ingente  mole di lavoro porta spesso a trascurare la più elementare prudenza  professionale. Uno studio condotto un anno fa ha evidenziato che la  diffusione del batterio-killer è legata anche alla scarsità del  personale medico ed infermieristico''''.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Miconail

Miconail

A cura di Planet Pharma

I paesi che hanno ridotto il consumo di antibiotici hanno visto una riduzione dei batteri resistenti agli antibiotici. Lo afferma il quarto rapporto congiunto...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top