Login con

Farmaci e dintorni

14 Marzo 2016

Doping, uso di meldonio diffuso e preoccupante


Sono ben 13 i vincitori di medaglie dei Giochi Europei - che per due settimane hanno visto confrontarsi nel giugno del 2015 oltre 6.000 atleti di 50 paesi europei in 24 discipline sportive - risultati positivi all'uso di meldonio. Questo farmaco nei giorni scorsi ha comportato l'apertura di un procedimento contro la tennista russa ventottenne Maria Sharapova, che ora rischia una squalifica di due anni, perché dall'inizio di quest'anno è stato inserito dall'agenzia anti-doping mondiale (Wada) nella lista delle sostanze proibite. Il dato è riportato in uno studio appena accettato per la pubblicazione sul British Journal of Sports Medicine, anticipato sul blog del Bmj: «Poiché le indicazioni cliniche per il meldonio sono legate agli effetti cardioprotettivi e anti-ischemici, questa diffusa prevalenza in una popolazione di atleti altrimenti sana chiaramente non è dovuta a una ragione principalmente terapeutica» spiega Mark Stuart, farmacologo inglese che fa parte della commissione medica e antidoping del comitato olimpico europeo e primo autore.

«Piuttosto, è evidente che il farmaco sia usato con l'intenzione di migliorare i tempi di recupero o le prestazioni, il che rappresenta, secondo la definizione della Wada, una violazione dello spirito sportivo». Non è ancora chiaro se l'assunzione del farmaco abbia un effetto, né come agirebbe eventualmente, ma l'ampiezza del fenomeno - che complessivamente ha coinvolto 66 atleti sui 762 sottoposti ai test (8,7%) - è preoccupante: «L'uso clinico nei giovani atleti non è stato documentato, né sono noti i dosaggi assunti. Questa mancanza di dati solleva preoccupazioni sui possibili rischi per la salute, o conseguenze cliniche a lungo termine in questa specifica popolazione» concludono i ricercatori.

Manuscript accepted for publication in Bjsm on 7th March, 2016 http://blogs.bmj.com/bjsm/2016/03/08/meldonium-use-by-athletes-at-the-baku-2015-european-games-adding-data-to-ms-maria-sharapovas-failed-drug-test-case/

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Gambe gonfie e senso di pesantezza?

Gambe gonfie e senso di pesantezza?

A cura di Lafarmacia.

Lacticum acidum è un composto che viene prodotto durante l’esercizio fisico e in rimedio omeopatico viene usato contro vari disturbi tra cui indigestione, nausea e vomito ...

A cura di Tiziana Di Giampietro

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top