Login con

Farmaci e dintorni

07 Giugno 2016

Malattie intestinali infiammatorie, disponibile in Italia nuova terapia biologica


È disponibile in commercio anche in Italia l'anticorpo monoclonale vedolizumab, l'unica terapia biologica approvata simultaneamente per il trattamento di adulti con colite ulcerosa o malattia di Crohn attiva da moderata a severa. La terapia, approvata nel maggio del 2014 dall'Ema e dall'Fda, rappresenta un passo in avanti fondamentale per i pazienti affetti da malattie croniche infiammatorie intestinali, le cosiddette Mici, che abbiano una risposta inadeguata, una perdita di risposta o un'intolleranza alle terapie convenzionali o agli antagonisti del Tnf. I pazienti tipici delle due malattie, come sottolineato nella conferenza stampa di annuncio organizzata dall'azienda produttrice Takeda, da Fernando Rizzello, del dipartimento di Scienze mediche e chirurgiche dell'Università di Bologna, «sono giovani dai 20 ai 30 anni, la cui diagnosi spesso arriva in ritardo e per i quali il decorso di entrambe le patologie è caratterizzato da fasi di attività intervallate da periodi di remissione, con un variabile rischio di complicanze nel corso del tempo».

Un ritardo medio di 2 anni per la diagnosi, come sottolineato dagli esperti, che può complicare lo sviluppo della malattia. In prima battuta, precisa Rizzello, sono sufficienti indagini di laboratorio per la conferma del sospetto clinico e solo in seconda battuta si passa a indagini endoscopiche e tecniche di imaging. L'innovazione di vedolizumab, come evidenziato da Silvio Danese, Responsabile Ibd Center delI'Istituto Humanitas di Rozzano, risiede nel meccanismo d'azione che «si basa sull'inibizione selettiva dei linfociti che transitano e vengono reclutati nell'intestino infiammato». La sicurezza e l'efficacia del farmaco sono supportate dagli studi Gemini, un programma clinico composto da quattro trial che studia vedolizumab su 2.700 pazienti in quasi 40 paesi. In Europa la terapia biologica è disponibile in 19 paesi compresa l'Italia.


Marco Malagutti

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Prevenzione per il benessere delle donne - Colpofix

Prevenzione per il benessere delle donne - Colpofix

A cura di Uriach

Ci sono 56 università italiane nella classifica mondiale dei migliori atenei. Tre sono nella top 50 mondiale tra cui l'Università degli Studi di Milano, prima tra le italiane in cinque settori...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top