Login con

Farmaci e dintorni

15 Novembre 2016

Ema, nove farmaci raccomandati per l’approvazione. Tre sono biosimilari


Sono nove i farmaci raccomandati per l'approvazione da parte del Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema) in occasione del suo meeting di novembre. Tre di questi sono biosimilari, indicati per il trattamento di due patologie molto diffuse: il diabete e l'osteoporosi. Contro il diabete, ha avuto parere positivo un biosimilare la cui sostanza attiva è l'insulina glargine, analogo dell'insulina caratterizzato da una più lunga durata d'azione: sarà disponibile come soluzione per iniezione. Per l'osteoporosi i biosimilari che hanno passato il vaglio del Chmp sono due, entrambi contenenti teriparatide, un polipeptide sintetico, ricombinante, dell'ormone umano paratiroideo.

Tra i farmaci "tradizionali", due riguardano ancora il diabete: uno è a base di base di insulina aspart, che presenta una sostituzione aminoacidica rispetto alla normale sequenza di questo ormone e ha un'azione ultra-rapida; l'altro, per il diabete di tipo 2 dell'adulto, è una combinazione di insulina glargine e lixisenatide, volta a migliorare il controllo glicemico in associazione con metformina quando quest'ultima, da sola o con un altro antidiabetico, non permette di ottenere un controllo adeguato del glucosio presente nel sangue. Hanno avuto il via libera anche il tenofovir alafenamide, un'evoluzione con meno effetti collaterali del tenofovir disoproxil fumarato, il trattamento antivirale attualmente più usato a livello mondiale per l'epatite B, e lonoctocog alfa per la prevenzione e il trattamento dei sanguinamento in pazienti con emofilia A. Infine sono stati raccomandati per l'approvazione anche due farmaci generici: darunavir per il trattamento dell'infezione Hiv-1 e tadalafil, destinato a pazienti con ipertensione arteriosa polmonare. Oltre all'estensione delle indicazioni terapeutiche di cinque farmaci, il Chmp ha raccomandato il rinnovo annuale dell'autorizzazione all'immissione in commercio condizionata per ataluren, per il trattamento di pazienti con distrofia muscolare di Duchenne.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Una valida integrazione anche nei mesi più freddi

Una valida integrazione anche nei mesi più freddi

A cura di Lafarmacia.

Dal 13 al 18 maggio le farmacie del network Mia Farmacia (Farmacentro) impegnate nella campagna di sensibilizzazione “Abbiamo a cuore la tua salute”, dedicata alla lotta contro l’ipertensione...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top