Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

La sclerosi multipla si cura per os


Nuovi dati, emersi dallo studio di fase III Clarity, indicano che la cladribina riduce del 58% le ricadute della sclerosi multipla e rallenta l''avanzamento dell''invalidità. I risultati sono stati confermati anche dal monitoraggio attraverso risonanza magnetica (Mri), che ha mostrato una riduzione dell''80% delle lesioni cerebrali, e dall''osservazione clinica dei pazienti sottoposti alla terapia da cui emerge un calo degli attacchi pari all''85%. Questi dati hanno suggerito a Merck Serono, azienda produttrice, divisione di Merck KgaA, di sottoporre il farmaco a somministrazione orale alla Food and Drug Administration e all’EMEA, richiedendo l''autorizzazione con procedura d''urgenza. Cladribina, spiega Giancarlo Comi, direttore del Dipartimento di Neurologia dell''ospedale San Raffaele di Milano, "agisce in modo selettivo sui linfociti generando un''immunomodulazione mirata e duratura. L''effetto è doppio rispetto agli interferoni". Nel breve termine (due anni), ribadisce lo specialista, non sono emersi significativi effetti collaterali, a parte un lieve rialzo degli enzimi epatici e un aumento di rinofaringiti, ma le indagini vanno avanti. Una delle possibilità che i ricercatori vogliono escludere è l’aumento del rischio di tumori cutanei.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Intelligenza Artificiale per supportare i professionisti sanitari

Intelligenza Artificiale per supportare i professionisti sanitari

A cura di CGM Compugroup

Un recente studio, pubblicato sulla rivista Gut, ha mostrato che l’adozione di uno stile di vita sano potrebbe ridurre del 42% il rischio di sviluppare disturbi gastrointestinali

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top