Login con

Farmaci e dintorni

16 Novembre 2011

Potenziali farmaci da nuova classe di veleni di lucertola


La ricerca australiana sui veleni prodotti da alcune specie di lucertole, ne ha identificati cinque che possono essere considerati come una «nuova classe di tossine, completamente uniche» e «una miniera d''oro» per lo sviluppo della prossima generazione di farmaci contro l''ipertensione e le malattie di cuore. Lo studio che li descrive, pubblicato sul Journal of molecular and cellular proteomics, è condotto dal gruppo guidato da Bryan Fry esperto di veleni dell''Università Monash di Melbourne, che per quattro anni ha raccolto e analizzato i veleni di 25 specie di lucertole di tutto il mondo, che appartengono ad un gruppo di lucertole velenose dette anguimorfi. Delle cinque nuove classi di veleno scoperte, tre già mostrano un enorme potenziale per la formulazione e lo sviluppo di farmaci, grazie alle piccole dimensioni delle loro molecole. «Vogliamo cominciare con qualcosa di piccolo» scrive Fry «per ridurre la probabilità che il sistema immunitario reagisca violentemente, e ne abbiamo trovati tre che il sistema immunitario non percepisce affatto». Questi, infatti si sono rivelati utili per la sviluppo di farmaci per l''ipertensione: «Ma queste tre tossine sono completamente differenti, il che è importante perché agiscono in maniera completamente diversa sul sistema della pressione sanguigna. Ora abbiamo tre strumenti in più per trattare l''ipertensione» ha chiarito Fry. Il prossimo passo, aggiunge lo studioso, è creare una versione artificiale dei veleni per renderli più potenti e più stabili.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Mal di gola forte? Spegnilo sul nascere

Mal di gola forte? Spegnilo sul nascere


Al Meyer di Firenze sperimentata dieta che esclude alimenti con azione infiammatoria in pazienti pediatrici con malattia di Crohn: è un aiuto per la remissione ...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top