Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

Il collegato rallenta la concorrenza


L''Antitrust boccia il decreto fiscale collegato alla legge Finanziaria, appena licenziato dal Senato, nella parte che riguarda la gestione della spesa farmaceutica, e in particolare i nuovi meccanismi di ripiano attraverso la definizione di budget annuali, individuali, per le aziende. L''articolo 5 del decreto fiscale, secondo l''Autorità Garante della concorrenza e del mercato, "rischia di rallentare la dinamica concorrenziale tra produttori di farmaci innovativi e non incoraggia lo sviluppo delle imprese produttrici di generici". Con una segnalazione inviata al Governo e ai presidenti di Camera e Senato, l''Antitrust chiede, dunque, che nel testo, in sede di conversione, vengano introdotte misure pro-concorrenziali. Per l''Autorità, la regolazione nelle diverse fasi della filiera farmaceutica deve "incentivare le imprese a svolgere adeguatamente la propria attività di Ricerca e Sviluppo, incentivare l''ingresso di farmaci da importazione parallela a minor costo e promuovere al contempo la concorrenza tra farmaci privi di copertura brevettuale per incoraggiare l''ingresso di imprese produttrici di generici". L''Antitrust, nella sua segnalazione, analizza molti dei meccanismi contenuti nell''articolo 5 del collegato fiscale alla Finanziaria 2008, che ha "modificato i meccanismi di rimborsabilità dei farmaci da parte del Ssn". Primo fra tutti, appunto, l''assegnazione del budget: "a ciascuna azienda lo Stato riconosce un rimborso misurato su un budget individuale annuale calcolato sulla base dei volumi e dei prezzi dei suoi farmaci, equivalenti e brevettati, negli ultimi 12 mesi ". Secondo l''Autorità, l''articolo 5, introducendo questo sistema, "propone, per i prossimi anni, una struttura di mercato che conserva, in larga misura le attuali posizioni relative tra le imprese. Ciò rischia di determinare, se non un vero e proprio “ingessamento”, almeno un rallentamento della dinamica di mercato tra concorrenti".

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Para-probiotici e prebiotici:  perché sono utili non solo per l’intestino?

Para-probiotici e prebiotici: perché sono utili non solo per l’intestino?

A cura di Alfasigma

È stato siglato un protocollo d’intesa tra la Prefettura di Monza e Brianza e Federfarma, Assofarm e Ordine professionale per l’implementazione di sistemi di video sorveglianza all’avanguardia

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top