Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Nuova delibera Ue su importazione parallela di farmaci


La Commissione europea deve riconsiderare il veto imposto alle iniziative messe in campo da GlaxoSmithKline (Gsk) in Spagna per combattere l''importazione parallela di farmaci. Lo ha deciso la Corte europea di giustizia, alla quale si era rivolta l''azienda farmaceutica britannica e la stessa Commissione Ue. Dal 1998 Gsk aveva adottato un sistema di vendita per ostacolare il mercato parallelo di medicinali offrendo ai grossisti prezzi differenziati per 82 dei suoi prodotti, a seconda che fossero venduti in Spagna o esportati al di fuori del Paese. L''accordo fu firmato da 75 grossisti, che insieme rappresentavano il 90% delle vendite dell''azienda nella penisola iberica. Gsk informò la Commissione europea di questi accordi, per assicurarsi che non andassero contro le leggi europee e, in tal caso, per ottenere un''eccezione come “contributo alla promozione del progresso tecnico”. Ma nel maggio 2001, l''organismo europeo decise che questo sistema effettivamente contravveniva alle leggi comunitarie, costituendo una restrizione della competizione. E Gsk non aveva fornito abbastanza giustificazioni per ottenere un''eccezione. A settembre 2006, la Corte di prima istanza della Corte di giustizia europea si dichiarò d''accordo, ma annullò la decisione, affermando che la Commissione europea non aveva eseguito sufficienti controlli. Sia la Commissione europea che Gsk si rivolsero dunque alla Corte. Ieri, la sentenza definitiva: secondo i giudici, la Commissione aveva ragione ad affermare che quegli accordi erano illegali, ma non furono prese in considerazione le evidenze prodotte da Gsk a sua difesa. La Corte ha infine annullato tutte le sentenze precedenti, ordinando alla Commissione di riconsiderare la questione.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Avere a cuore la propria salute è una questione di prevenzione

Avere a cuore la propria salute è una questione di prevenzione

A cura di Viatris

Uno studio italiano, in collaborazione con l’Iss, ha caratterizzato le varianti genetiche del Rsv associate a forme di bronchiolite particolarmente gravi nei...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2023 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top