Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Nano-supporto poroso per farmaci


L''equipe diretta da Gerard Ferey, dell''Istituto Lavoisier (Cnrs, università di Versailles, Francia) ha elaborato un materiale poroso con una struttura a nanoparticelle in grado di incapsulare una grande quantità di principi attivi da rilasciare in maniera controllata nell''organismo, dopo essere state iniettate per via intravenosa. Il nuovo materiale cristallizzato e biodegradabile, chiamato Mils (Materiale Istituto Lavoisier), si presenta con dimensioni dell''ordine di quattro nanometri e permette di seguire, attraverso strumenti di diagnostica per immagini, anche il percorso del farmaco fino all''organo bersaglio. Una delle sfide maggiori della medicina riguarda proprio la distribuzione ottimale dei farmaci nell''organismo. In questo senso la ricerca si interessa di vettori non tossici sotto forma di nanoparticelle. La maggior parte di essi, però, non trasporta quantità sufficienti di farmaco e libera le sostanze in modo troppo veloce e incontrollato. Il nuovo materiale, grazie alla sua porosità, può invece accogliere quantità più elevate di sostanze attive e rilasciarle in tempi lunghi, fino a 14 giorni.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Produzione cosmetica: da un'idea allo scaffale

Produzione cosmetica: da un'idea allo scaffale

A cura di Naturlabor

Agonisti del recettore del GLP-1 (dulaglutide, exenatide, liraglutide, lixisenatide e semaglutide): per il Prac dell'Ema le evidenze a disposizione non supportano la correlazione con pensieri e...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top