Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Influenza A/H1N1, in crescita la fascia pediatrica


Durante la seconda settimana del 2010, il valore dell’incidenza totale dell’influenza A/H1N1 è pari a 1,36 casi per mille assistiti. Nella fascia di età 0-4 anni l’incidenza è pari a 3,15 casi per mille assistiti, nella fascia di età 5-14 anni l’incidenza è pari a 1,82, nella fascia 15-64 anni a 1,29 e tra gli individui di età pari a 65 anni e oltre a 0,62 casi per mille assistiti. Si osserva un lieve aumento dell’incidenza nelle fasce di età pediatrica (0-4 e 5-14 anni) mentre tra i giovani/adulti (15-64 anni) e negli ultrasessantaquattrenni l’incidenza rimane pressoch� stabile. è stabile, inoltre, sia il numero di accessi al pronto soccorso, sia quello dei ricoveri per sindrome respiratoria acuta, per tutte le fasce d’età.

Complessivamente la curva epidemica dell’influenza è stabile, dopo aver raggiunto il picco nella 46 a settimana con un valore di incidenza pari a 12,88 casi per mille assistiti. Il livello del picco epidemico raggiunto nell’attuale stagione influenzale è superiore a quello osservato in molte stagioni influenzali precedenti tranne che in quella del 2002-2003 e 2004-2005. Alla seconda settimana il dato complessivo dei decessi per cui le autorità sanitarie regionali hanno confermato l’accertamento dell’infezione da nuovo virus A/H1N1 è 216. In risposta ai dubbi e alle polemiche delle ultime settimana, l’Istituto superiore di sanità ha dichiarato che l’influenza A non è stato un flop, ma in Italia siamo stati abbastanza fortunati. L''epidemia si è “autolimitata”, attestandosi a circa 4 milioni di casi. Con un numero doppio o triplo di contagi anche i casi gravi sarebbero stati di più. Nella stragrande maggioranza dei casi il virus non è mutato, ma non è esclusa una nuova ondata di contagi, perciò le categorie a rischio devono vaccinarsi. Proprio in settimana, si è registrato il secondo caso in Italia di mutazione del virus. A scoprirlo è stato il laboratorio del Dipartimento di Istologia, microbiologia e biotecnologie mediche dell’Università di Padova, che ha individuato la modificazione di un gene dell’A/H1N1 in un bimbo di tre anni e mezzo immunodepresso, ricoverato in isolamento nel reparto di Pediatria dell’ospedale di Padova. La scoperta della mutazione è molto più importante dal punto di vista virologico che dal punto di vista clinico, e comunque non c’è alcun motivo di allarme perchè la mutazione di un virus è un evento normale in una pandemia, quindi tutti gli esperti si attendevano l’evento.

Fabrizio Pregliasco

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Il siero viso levigante depigmentante dalla texture morbida e setosa

Il siero viso levigante depigmentante dalla texture morbida e setosa


È attivo il portale interattivo TuttoVaccini, di Cittadinanzattiva: offre Vademecum sui vaccini e la geolocalizzazione dei punti vaccinali del proprio territorio: farmacie e centri...

A cura di Simona Zazzetta

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top