Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Dubbi sui bisfosfonati a lungo termine


Indagini ancora in fase preliminare, presentate al meeting annuale dell’American Academy of Orthopaedic Surgeons, hanno sollevato dubbi sull’uso dei bisfosfonati nelle donne in postmenopausa con osteoporosi. In uno studio su 111 donne, i ricercatori hanno osservato che le 61 pazienti che erano state trattate con bisfosfonati per un minimo di quattro anni, avevano avuto, nel primo periodo miglioramenti in tutti i parametri. Tuttavia, dopo i quattro anni, questa tendenza si era invertita, rivelando un’associazione tra terapia prolungata e declino dell’integrità strutturale dell’osso corticale. In un altro campione di 21 pazienti, di cui 12 avevano assunto bisfosfonati per circa otto anni e mezzo, è stata osservata una riduzione dell’eterogeneità del tessuto, in particolare nel contenuto minerale e dimensione dei cristalli, rispetto al gruppo controllo. Gli stessi ricercatori, ammettono che questi farmaci restano ancora una soluzione molto efficace per prevenire la perdita di tessuto osseo, ma sostengono l’importanza di fare chiarezza sull’efficacia del trattamento a lungo termine dell’osteoporosi.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Il nuovo pasto sostitutivo dal gusto irresistibile

Il nuovo pasto sostitutivo dal gusto irresistibile


I risultati di uno studio italiano evidenziano un incremento significativo della prevalenza della rinite allergica nei bambini, con un aumento costante delle...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top