Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Trattamento ad personam per ottimizzare le risorse


"Trovare il farmaco giusto per il paziente giusto", può essere questa secondo,  Marina Garassino oncologa ricercatrice dell’ospedale Fatebenefratelli di Milano, una delle chiavi per affrontare la limitatezza delle risorse in sanità. Dell’argomento si è parlato a Milano, nel corso di un convegno che ha radunato gli esperti che cinque anni fa hanno dato vita al “Manifesto per il governo delle risorse in sanità”, guidati da Alberto Scanni, direttore generale dell’ospedale Sacco di Milano. E proprio Scanni ha sottolineato come negli ultimi anni siano stati compiuti significativi passi in avanti nel campo dell’etica della gestione delle risorse: "è stato sviluppato l’Hta (Health technology assessment) ad esempio. Oppure la Rol (Rete oncologica lombarda), un modello innovativo di organizzazione dell’assistenza che permette un’elevata qualità di cura nei confronti dei malati di tumore e garantisce l’efficienza del sistema nell’utilizzo delle risorse mettendo in collegamento 30 strutture ospedaliere pubbliche". E proprio da una di queste, il Fatebenefratelli di Milano, è partito un progetto di ricerca indipendente, di cui la Garassino è una delle promotrici. Si tratta dello studio Tailor (Tarceva italian lung optimization trial) che prende in esame Erlotinib, farmaco per la cura del tumore al polmone a cui risponde il 10% dei pazienti provvisti di una specifica mutazione genetica (Egfr). E gli altri? Proprio sul rimanente 90% si sofferma lo studio clinico, condotto su 327 pazienti, distribuiti sul territorio nazionale, con la Lombardia principale protagonista. L’obiettivo è verificare se il farmaco non funzioni sul restante 90% "si eviterebbe così ai restanti pazienti di assumere un farmaco non solo inutile e potenzialmente tossico, ma anche costoso (3000 euro al mese)". Una strada interessante verso la personalizzazione del trattamento e verso un auspicabile risparmio di risorse in sanità.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

La cellulite non va in vacanza

La cellulite non va in vacanza

A cura di Viatris

Pagamenti più celeri per le farmacie convenzionate: ASL Bari firma protocollo operativo con Federfarma Bari e Assofarm Puglia. E’ previsto un abbattimento dei tempi di pagamento delle fatture su...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top