Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

PPI con profilo a rischio


La rivista Archives of Internal Medicine ha pubblicato nel suo ultimo numero diversi studi condotti sull’uso dei farmaci appartenenti alla classe degli inibitori di pompa protonica (PPI), i farmaci più prescritti negli Sati Uniti (113 milioni di ricette con vendite annue di 14 miliardi di dollari). Dalle ricerche emerge un aumento di rischio di eventi avversi come fratture ossee e infezioni batteriche. Per esempio, il team di ricercatori dell''università di Washington a Seattle ha rilevato che, all''interno di un campione di oltre 160 mila donne fra i 50 e i 79 anni, quelle che avevano seguito la terapia con inibitori di pompa protonica per otto anni corrono un rischio molto maggiore di andare incontro a fratture ossee, in particolare della spina dorsale e del polso. In un''altra indagine, Michael Howell del Beth Israel Deaconess Medical Center evidenzia inoltre che, su un campione di circa 100 mila pazienti dimessi dall''ospedale, i casi di infezioni batteriche da Clostridium difficile aumentano del 74% nelle persone che assumono giornalmente questo tipo di medicinali. Gli autori consigliano ai medici di attenersi rigorosamente alle linee guida standard di utilizzo dei medicinali anti-ulcera, in modo da diminuire il rischio di problemi, tenendo sempre in considerazione il profilo rischio-beneficio di questi prodotti.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Specifica per le piccole aree delicate e sensibili

Specifica per le piccole aree delicate e sensibili

A cura di Lafarmacia.

Un nuovo studio dimostra che bassa glutammina negli atleti di sport da combattimento può aumentare il rischio di infezioni respiratorie

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top