Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Fda bacchetta produttori di sigarette elettroniche


La Food and Drug Administration (Fda) americana “bacchetta” cinque distributori di sigarette elettroniche per aver violato la normativa vigente Oltreoceano in materia di alimenti, farmaci e cosmetici (Federal Food,Drug, and Cosmetic Act, Fdca). Fra le accuse la promozione scorretta e pratiche produttive carenti. Secondo il Fdca, una società non può pubblicizzare il suo prodotto affermando che può curare o migliorare una malattia come la dipendenza da nicotina, a meno che la sua efficacia non sia stata provata. Nonostante questo, rileva la Fda, tutte e cinque le società “riprese” hanno affermato che i loro prodotti aiutano a smettere di fumare, senza che l''Agenzia abbia potuto esaminare alcuna evidenza in merito. La Fda - riporta un comunicato ufficiale dell''ente statunitense  - ha anche inviato una lettera alla Electronic Cigarette Association, evidenziando di voler regolare il settore rispettando la sua missione di proteggere la salute pubblica e indicando il percorso normativo per la commercializzazione di questi prodotti nel rispetto del Fdca. Un''azienda che produce un farmaco, ad esempio, ricorda la Fda, per ottenere l''approvazione deve dimostrare all''agenzia che il prodotto è sicuro ed efficace e che i metodi di produzione siano adatti a preservare la qualità e la purezza del medicinale. �La Fda - si legge nella missiva - invita dunque le imprese produttrici di sigarette elettroniche a lavorare in cooperazione con l''Agenzia verso l''obiettivo di garantire che le sigarette elettroniche vendute negli Stati Uniti siano in commercio legalmente�.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Le italiane e i problemi vulvari

Le italiane e i problemi vulvari

A cura di Meclon Lenex

Ora in libreria “Marketing Farmaceutico Strategico” (Dario Flaccovio Editore),  il nuovo testo di Michela Pallonari, consulente di marketing strategico e business coach in diverse farmacie...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top