Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Parafarmacie e stranieri, da Prato un caso scuola


La stampa locale l’ha definita la prima parafarmacia �cinese� della Toscana. Non poteva che aprire a Prato, la città con la più forte presenza di immigrati dal paese asiatico, ma l’aggettivo non è del tutto appropriato: la titolarità del punto vendita, infatti, farebbe capo a un gruppo di soci tra i quali anche un farmacista italiano.
Non è comunque per motivi di “passaporto” che la parafarmacia è salita agli onori della cronaca. Il fatto è che poco tempo dopo la sua inaugurazione, all’Asl della città toscana sono giunte alcune segnalazioni di presunte irregolarità, mittenti i titolari di farmacia della zona. Per cominciare c’è chi ha attirato l’attenzione sui volantini della parafarmacia, nei quali si pubblicizzerebbero in lingua cinese medicinali di uso ginecologico che l’esercizio non può commerciare. Altri invece hanno fatto notare che il farmacista italiano, obbligato per legge ad assicurare la propria presenza durante l’intero orario di apertura, si farebbe vedere al banco molto raramente. �A noi non è arrivata alcuna segnalazione� commenta il presidente dell’Ordine dei farmacisti di Prato, Mario Tercinod �ma sappiamo delle denunce. L’Asl ha chiesto ai Nas un sopralluogo nella parafarmacia, che è stato effettuato nei giorni scorsi. Che cosa abbiano trovato, per ora non è dato sapere�. Intanto i titolari di farmacia della Toscana rimangono alla finestra con qualche ansia. Secondo alcuni giornali, in Regione sarebbero già state presentate da immigrati orientali più di una decina di domande per l’apertura di parafarmacie. Paura dello straniero? A giudicare dal caso di Prato, preoccupa il rispetto delle regole.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Miconail

Miconail

A cura di Planet Pharma

Nonostante la situazione attuale sul versante COVID-19 sia molto tranquilla, la popolazione a rischio dovrebbe essere invitata a effettuare comunque un richiamo primaverile della vaccinazione. Le...

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top