Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Orlandi, sui nuovi servizi rispettare le specificità


Il neoeletto presidente del Sunifar espone a Farmacista i suoi obiettiv. Con una priorità: garantire ai rurali il diritto di esprimere il proprio punto di vista

Ha 52 anni ed è titolare dall’86, ventiquattro anni di ininterrotta “ruralità”. Questi i dati biografici di Alfredo Orlandi, abruzzese, eletto lunedì scorso alla presidenza del Sunifar dai delegati rurali dell’assemblea generale di Federfarma. Sulla carta il suo si preannuncia un mandato ostico, perch� dei tre componenti del Consiglio di presidenza in quota Sunifar due arrivano dalla squadra del suo antagonista elettorale, il valdostano Cesare Quey.

Dottor Orlandi, lavorare con un esecutivo dove i suoi avversari sono la maggioranza sarà un problema?
�Come ho detto nel mio discorso di insediamento, se è vero che il benessere divide e le difficoltà uniscono, oggi dovremmo essere uniti più che mai. E poi conosco da molto tempo i due eletti della squadra di Quey, ho una grande stima per loro e nel sindacato abbiamo spesso lavorato assieme. Sono dunque convinto che collaboreremo con piena soddisfazione�.

Quali saranno i primi impegni della sua agenda?
�Stiamo vivendo un momento in cui i problemi della farmacia sono trasversali alle sue componenti, quindi gli impegni più vicini vedranno Sunifar e Federfarma lavorare fianco a fianco in quello spirito unitario che ha portato alla riscrittura dello statuto: riforma della remunerazione, riordino del servizio farmaceutico, rinnovo della Convenzione�.

Allora parliamo di Convenzione e quindi di nuovi servizi in farmacia. Tra i titolari c’è chi teme che si creino farmacie di serie A e di serie B, con gran parte delle rurali in quest’ultimo gruppo. Lei che dice?
�Dico che il tema dei servizi dovrà essere affrontato con estrema attenzione, allo scopo di rispettare le specificità del territorio e delle realtà locali. Bisognerà valutare quale offerta di servizi potranno offrire le farmacie delle grandi città così come le farmacie dei piccoli centri, in modo da dare a tutti le medesime possibilità di accesso�.


Quanto è importante che il nuovo statuto di Federfarma abbia restituito al Sunifar la propria autonomia?
�Questa è un’epoca in cui i cambiamenti si succedono a una velocità sempre più forte, la farmacia ha bisogno di nuove regole ed era importante garantire ai rurali il diritto di esprimere il proprio punto di vista�.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

L’alleato per la salute, anche in estate - Metagenics

L’alleato per la salute, anche in estate - Metagenics

A cura di Metagenics

Federfarma Roma segnala le più frequenti anomalie riscontrate durante le visite ispettive e al contempo sottolinea gli adempimenti da porre in essere per evitare...

A cura di Francesca Giani

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top