Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Assistenza domiciliare dalle farmacie, i medici perplessi


L’intesa firmata la settimana scorsa da Federfarma Lombardia e dall’assessore alla Solidarietà sociale del Pirellone, Giulio Boscagli in base al quale le farmacie dovranno istituire al loro interno un «Centro funzionale e operativo» al quale i pazienti potranno rivolgersi per ricevere informazioni e presentare domanda di accesso all’Adi, fa discutere i medici. Anche se nell’accordo non se ne fa cenno, è verosimile che l’operazione vada letta in abbinamento con lo sviluppo del progetto Creg, i drg del territorio con cui da quest’anno le Asl finanzieranno l’assistenza ai cronici. Con il Creg, infatti, le aziende sanitarie compreranno pacchetti predefiniti di prestazioni in uno scenario che potrebbe presto vedere in competizione tra loro privati, ospedali e medici di famiglia aggregati. E magari anche le farmacie, alle quali comunque l’accordo con la Regione affida il compito di orientare il paziente nell’arena variegata che si verrà a delineare. Un futuro prossimo che fa indignare il presidente di Snami Lombardia, Roberto Carlo Rossi: «Questo accordo è una vergogna, esattamente come il progetto Creg. Come già dissi quando venne approvato il d-lgs 153/2009 sui nuovi servizi in farmacia, il farmacista non ha alcun titolo per fare Adi, educazione sanitaria o analisi di prima istanza. Se la Regione propugna un modello che sconvolge competenze e profili, ne prendo atto e mi comporterò di conseguenza. Facciamo le Utap nelle farmacie e addio alle regole». Più diplomatico il commento di Fiorenzo Corti, segretario regionale di Fimmg Lombardia: «L’intesa non ha collegamenti con il progetto Creg. Quindi niente da obiettare all’eventualità che le farmacie offrano servizi di home care, saranno poi le famiglie a scegliere a chi affidarsi. L’importante è che nessuno di tali servizi invada competenze che sono di pertinenza della professione medica».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Pidocchi in agguato

Pidocchi in agguato

A cura di Viatris

La nuova remunerazione delle farmacie è una leva importante per potenziarne funzioni e ruolo come presidio di prossimità. Ora il nodo da affrontare è una nuova...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top