Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Sardella (Fiafant): Fascia C nelle parafarmacie, ma prima le regole


Fascia C nelle parafarmacie? E’ un tema sul quale si può ragionare, a patto però che agli esercizi di vicinato sia data la stessa cornice di regole cui oggi devono sottostare le farmacie. Così almeno la pensa la Fiafant, sigla non recente dell’universo della non titolarità. Suo il sit-in “anti-sanatorie” che avrebbe dovuto tenersi oggi davanti alla sede della Fofi e che l’intervento del ministro Fazio alla serata dell’Ordine di Roma di mercoledì scorso ha reso inutile. Farmacista33 ha chiesto al presidente della Federazione, Roberta Sardella, di riassumere le posizioni della sua associazione.

Presidente, come diverse altre sigle dei non titolari anche voi dite no alla sanatoria. E allora, quale futuro immaginate per le parafarmacie?
«Auspichiamo un’evoluzione governata e ponderata verso un sistema distributivo diviso tra farmacie di servizi e farmacie non convenzionate, ossia parafarmacie autorizzate alla vendita anche della fascia C».

Quindi siete per la fuoriuscita del non rimborsato…
«Sì, ma solo una volte realizzate alcune condizioni. Il farmacista di parafarmacia ha tutte le carte in regola per gestire il farmaco qualunque esso sia, fatta ovviamente eccezione per i farmaci rimborsati dal Ssn, però agli esercizi di vicinato vanno date regole analoghe a quelle che vigono per le farmacie: parlo di condizioni di conservazione farmaci(temperature,umidità ,ecc..) ,spazi e via di seguito. Inoltre va imposta la dispensazione del farmaco attraverso un laureato in farmacia e poi occorre spingere le Asl a fare controlli sul territorio,come anche gli Ordini dovrebbero impegnarsi  nel controllo della professionalità».

Quello dei camici neri è un argomento dolente anche per molte farmacie…
«E’ vero ma nelle parafarmacie, dove spesso il titolare è l’unico laureato, il problema è più diffuso. Sempre in tema di regole aggiungo anche le distanze e gli orari: le parafarmacie potranno continuare ad aprire liberamente ma dovranno rispettare una distanza minima dalla farmacia più vicina. E dovranno rispettare gli stessi orari».

In cambio avranno la Fascia C…
«Una volta regolato il canale, si potrà iniziare a discutere di Fascia C negli esercizi di vicinato. L’intera Fascia C, perché il farmacista non può svolgere la propria professione solo a pezzi».

Intanto il ddl Gasparri-Tomassini vuole ridurre la gamma di Otc dispensabili in parafarmacia a una lista ristretta redatta dall’Aifa. Che ne pensate?
«La proposta Gasparri-Tomassini vuole uccidere le parafarmacie. E fare un regalo alla Gdo consentendo la trasformazione delle sue parafarmacie in farmacie. Penso che la Fofi dovrebbe difendere la professione nell’interesse del cittadino».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Rf80 Atp Energie

Rf80 Atp Energie

A cura di Rene Furterer

È stato proposto uno studio per verificare se l’uso di estratti di Citrus bergamia ha effetti sulla composizione del microbiota e sull’assunzione di...

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top