Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

Le incompatibilità nel nuovo codice


I rapporti tra la titolarità della farmacia e l’attività di distribuzione sono stati modificati dalla revisione del DLgs 219/2006


Il tema dell’incompatibilità è affrontato dall’articolo l’articolo 2, 16� comma, del testo in pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Si tratta di un’integrazione dell’articolo 100 del provvedimento dove si stabilisce che stabilisce che i farmacisti titolari di farmacia, le società di farmacisti titolari di farmacia (costituite ai sensi dell’ articolo 7, comma 1 della legge 362/91) e le società di gestione di farmacie comunali, possono svolgere attività di distribuzione all’ingrosso di medicinali, in conformità a quanto previsto per la distribuzione all’ingrosso dal Titolo VII del  del Dlgs 29/06. In pratica se le società dei farmacisti avevano finora come unico oggetto la titolarità della farmacia, ora si aggiunge la distribuzione all’ingrosso (ma nessun altro oggetto). Va ricordato che anche i farmacisti soci di società titolari di farmacia possono svolgere attività di distribuzione all’ingrosso, ricorda una recente circolare di Federfarma, in virtù dell’abrogazione espressa contenuta nell’articolo 5 del D.L. 223/06 convertito in legge n.248/06 che ha eliminato l’incompatibilità prevista dall’articolo 8, comma 1, lettera a)  della legge n. 362/91, tra  partecipazione a società di farmacisti e attività di distribuzione del farmaco. Il Consiglio dei Ministri , nell’aprovare il provvedimento, ha però aggiunto un passaggio (non presente nel testo esaminato dalle Camere) con il quale si è chiarito che anche le società che svolgono attività di distribuzione all’ingrosso di medicinali possono svolgere attività di distribuzione al dettaglio  solo attraverso la partecipazione a società di gestione di farmacie comunali. Con tale disposizione si è voluto definitivamente superare il pronunciato della Sentenza della Corte Costituzionale n.275 del 2003 che aveva posto l’incompatibilità tra attività di distribuzione all’ingrosso e gestione di farmacie comunali. Resta quindi confermato, come stabilisce l’articolo 7 della legge 362/91, il divieto per le società di distribuzione all’ingrosso di essere  titolari di farmacia sia privata che pubblica.


Ovviamente, tutti i soggetti, nuovi e vecchi, ammessi all’attività di distribuzione all’ingrosso di medicinali  devono acquisire le autorizzazioni previste, ottemperando  di requisiti tecnici ed operativi previsti dagli altri articoli del titolo VII e dalla normativa di settore (Federfarma cita la normativa recata dal DM 6 luglio 1999, con il quale sono state approvate le linee direttrici in materia di pratica di buona distribuzione dei medicinali per uso umano e della normativa in materia di tracciabilità del farmaco). Naturalmente, per attività di distribuzione all’ingrosso deve intendersi, ai sensi dell’articolo 1, comma 1, lett r) del D.lgs. n. 219 /2006 “qualsiasi attività consistente nel procurarsi, detenere, fornire o esportare medicinali, salvo la fornitura di medicinali al pubblico; queste attività sono svolte con i produttori o i loro depositari, con gli importatori, con gli altri distributori all’ingrosso e nei confronti dei farmacisti o degli altri soggetti autorizzati a fornire i medicinali al pubblico”.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

AZIENDE

Stitichezza da stress: un aiuto da Fave di Fuca

Stitichezza da stress: un aiuto da Fave di Fuca


Aifa ha aggiornato la Nota 100 e a partire dal 17 aprile 2024 è disponibile una nuova versione della Tabella B. Ecco le novità

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top