Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Piemonte, Federfarma e Regione ai ferri corti su rinnovo dpc


Un euro e 50 centesimi. E la distanza che divide Regione e Federfarma Piemonte nella difficile trattativa per il rinnovo dell’intesa sulla dpc. Il confronto, in corso da alcuni mesi, si è acceso nelle ultime settimane con la pubblicazione del Piano di rientro, con cui la Giunta Cota mira a realizzare risparmi per circa 121 milioni di euro. Una trentina dovrebbero arrivare dalla farmaceutica territoriale e quattro dalla dpc, dove la Regione preme per una sostanziosa riduzione della quota fissa a confezione: dai 9 euro del precedente accordo a 6 euro, Iva esclusa ma al lordo del contributo spettante ai distributori. Di avviso diverso Federfarma, che è pronta a scendere fino a 7,50 euro ma non oltre. «Per garantire alla Regione i risparmi preventivati» spiega il presidente dei titolari piemontesi, Luciano Platter «abbiamo messo assieme un pacchetto di misure che assicurerebbe gli stessi risultati: tra questi, il passaggio dalla dpc al circuito tradizionale di un consistente numero di confezioni il cui prezzo al pubblico, sotto i due euro, rende sconveniente la distribuzione a quota fissa». Finora, tuttavia, la Giunta non si è mossa di un passo: «Vogliono i sei euro a qualunque costo» prosegue Platter «ma io devo fare i conti con una base che non è disposta a cedere altro. Se per fine mese le posizioni dovessero restare invariate, lascerò che a decidere sia l’assemblea». Il tempo, tra l’altro, non gioca a favore dei titolari: il Piano di rientro, infatti, stabilisce che in caso di mancata intesa entro il 31 marzo l’amministrazione «si impegna a emettere una delibera che preveda l’implementazione della distribuzione diretta in sostituzione della distribuzione per conto».

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Contro il gonfiore e l’affaticamento delle gambe

Contro il gonfiore e l’affaticamento delle gambe

A cura di Lafarmacia.

A Grosseto le Farmacie comunali aprono un centro estetico all’interno di una loro sede, si chiama “Boutique del benessere” poiché chi entra accede a “un mondo di relax per il corpo e...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top