Login con

Politica e Sanità

16 Novembre 2011

Tumori, a Terzigno malati chiedono di accedere a registro


Una raccolta dati spontanea sui tumori nel napoletano, con gli ammalati che comunicano la propria patologia compilando un modulo creato ad hoc, organizzata a Terzigno, in Campania, da volontari dei Comitati cittadini contro le discariche di rifiuti. Obiettivo: accedere alle informazioni del Registro tumori dell''ex-Asl Napoli 4, con sede a Brusciano e comprendente 35 comuni nonché unica banca dati della regione sui tumori, oltre a quella su Salerno, per dimostrare il nesso di causalità tra l''inquinamento ambientale del territorio e l''aumento delle neoplasie in Campania. «Il registro tumori dell''ex-Asl Napoli 4, fermo al 2006, è la prova regina perché raccoglie i dati da tutte le fonti su un lungo periodo» afferma l''avvocato Vittoria Operato, responsabile legale dell''Isde, Medici per l''Ambiente. «Io però non posso accedervi direttamente a causa delle norme sulla protezione dei dati personali». Di qui l''idea di creare un modulo ad hoc intitolato ''''Istanza per la richiesta di accesso ai dati sanitari'''', facente riferimento proprio alla cosiddetta legge sulla privacy (decreto legislativo 196/2003), da far compilare ai malati di tumore o ai loro parenti. «La richiesta si basa sulla stessa legge sulla privacy in base alla quale, se si ha il sospetto che qualcuno sta utilizzando i propri dati, si ha il diritto di verificare», spiega Operato. Nel testo del modulo il firmatario chiede, tra l''altro, «di ottenere conferma dell''esistenza di dati sanitari che lo riguardano, anche se non ancora registrati, ove depositati presso il Registro Tumori di Popolazione della Regione Campania», designa «il medico autorizzato a ricevere risposta», e «per l''esercizio del diritto di accesso conferisce procura speciale all''avvocato Vittoria Operato». Finora sono circa 60 i moduli compilati, di cui 10 su malati già deceduti. Per il 90% si tratta di tumori maligni. Tra i più diffusi ci sono, per le donne, quelli alla mammella, utero, vescica, bronchi e, per gli uomini, al pancreas, colon, polmoni e prostata e vescica.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Il nuovo integratore alimentare a base di fitonutrienti - Herbalife

Il nuovo integratore alimentare a base di fitonutrienti - Herbalife

A cura di Herbalife

Il mercato dei farmaci per la perdita di peso è la nuova sfida per le aziende farmaceutiche: alcune hanno già in commercio farmaci contro l’obesità, altre...

A cura di Cristoforo Zervos

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top