Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

Un buon anno per la farmacovigilanza


Nel 2007 le segnalazioni di sospette reazioni avverse all''uso dei farmaci, in Italia, "sono aumentate del 50%, per un totale di 9.746, equivalente a un tasso di segnalazione di 165 per milione di abitanti"


Lo rende noto l''Agenzia italiana del farmaco nel suo Bollettino di informazione sui farmaci (BIF). "Il dato italiano - commenta l''ente regolatorio - complessivamente si è avvicinato al valore di 300 segnalazioni per milione di abitanti, definito dall''Organizzazione mondiale della sanità come gold standard per un efficiente sistema di farmacovigilanza. Due Regioni - prosegue l''AIFA - Toscana (386) e Lombardia (370), hanno superato questo valore". In generale, quasi tutte le Regioni registrano un aumento delle segnalazioni. Addirittura per cinque di loro (Lombardia, Toscana, Lazio, Piemonte, Puglia e Campania), sottolinea l''AIFA, il "risultato 2007 è il migliore in assoluto di tutti gli anni". Il buon risultato segnalato nel 2007 non è solo in termini numerici, ma anche qualitativi. "Le segnalazioni - rileva l''agenzia - sono compilate meglio, e sono praticamente scomparse (3%) quelle senza definizione di gravità". Quanto poi alla serietà degli eventi avversi registrati, quelli più gravi si sono attestati al 27%, una percentuale inferiore a quella degli anni precedenti (31-32%). Chi denuncia gli effetti collaterali? Il rapporto del BIF sottolinea come "il 50% delle segnalazioni provenga dai medici ospedalieri, il 19% da quelli di medicina generale, il 12% dagli specialisti, il 7% dai farmacisti e il 3% dai pediatri". Alla luce di questi numeri l''AIFA sottolinea che "c''è più consapevolezza dell''importanza della segnalazione delle reazioni avverse. I maggiori risultati sono stati ottenuti nelle Regioni in cui sono stati avviati progetti di farmacovigilanza. O dove si è investito nella formazione e informazione sulla sicurezza dei medicinali".

Il presidente di Farmindustria Sergio Dompè, che in una nota esprime "apprezzamento per i dati resi noti dall''AIFA sull''incremento del 50% delle notifiche delle reazioni avverse  nell''uso dei farmaci". Per Dompè i numeri riportati sono "la dimostrazione più evidente di un aumento dell''efficacia e dell''efficienza del sistema di  farmacovigilanza in Italia, dovuto all''impegno sempre maggiore a  tutela del paziente, degli attori della filiera (Autorità regolatorie, medici, pazienti, farmacisti e imprese del farmaco). Soltanto un  sempre più completo profilo della conoscenza di ogni farmaco - rileva  Dompè - offre gli elementi per un utilizzo pienamente appropriato del  bene farmaco. E l''industria farmaceutica - conclude - intende  proseguire nella promozione della farmacovigilanza, essenziale per una cultura della ricerca necessariamente continua e dinamica".   

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Libera il naso e protegge la mucosa

Libera il naso e protegge la mucosa


Tribulus terrestris nota anche come "Gokhura è apprezzata a livello globale e utilizzata per scopi medicinali usata in numerose preparazioni farmaceutiche e ...

A cura di Fabio Milardo - erborista

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top