Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

Maggiori controlli su spot negli USA


Grazie a una nuova legge entrata in vigore a marzo, e in previsione di un''audizione ufficiale presso il Congresso statunitense, la Food and Drug Administration FDA sta rafforzando il monitoraggio su spot televisivi e pagine promozionali che riguardano i farmaci con obbligo di prescrizione, soprattutto al fine di controllare e studiare gli effetti che essi possono avere su bambini, anziani e minoranze etniche. Nel 2005, negli Stati Uniti le compagnie farmaceutiche hanno speso quasi 30 miliardi di dollari in pubblicità, di cui quattro per gli spot diretti ai consumatori e 429 milioni per iniziative promozionali dirette ai medici. Queste cifre hanno fatto allarmare l’FDA che da ora potrà valutare tutti gli spot che intendono arrivare al grande pubblico e porre il veto su quelli ritenuti fuorvianti. "Spesso le pubblicità consigliano di consultare il proprio medico - fa notare Ellen Peters, una ricercatrice dell''università dell''Oregon che fa parte di un panel di esperti incaricati di rafforzare i controlli - ma non abbiamo abbastanza dati per confermare che il pubblico comprenda realmente i rischi e i benefici dei prodotti". "Dobbiamo trovare il modo - aggiunge Michael Goldstein, direttore associato del gruppo no profit Institute for Healthcare Communication - per colmare l''enorme gap di informazioni ed evidenze che abbiamo sugli effetti della pubblicità sui farmaci", considerando anche le recenti accuse fatte alle industrie farmaceutiche e su cui le autorità stanno investigando: in particolare, sotto la lente dell''Agenzia Usa è il linguaggio utilizzato negli spot televisivi, spesso troppo veloce e arricchito di particolari che enfatizzano gli effetti positivi dei prodotti.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Affrontare la stitichezza nei cambi di stagione - Fave di Fuca

Affrontare la stitichezza nei cambi di stagione - Fave di Fuca


E' stato presentato il documento “Il valore, attuale e prospettico, dell’aderenza alla terapia. Scenario e proposte di raccomandazioni”, promosso da Edra con il supporto non condizionante...

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top