Login con

Politica e Sanità

15 Novembre 2011

Superficiali con i generici


"Troppa superficialità e troppi interessi pesano sul corretto sviluppo dei farmaci generici in Italia". E'' l''atto di accusa del presidente di Assogenerici, Giorgio Foresti, presentato nel suo intervento di apertura dell''assemblea dell''associazione di produttori di medicinali equivalenti, riunitasi ieri a Milano per fare il punto sul mercato e sullo sviluppo del settore. Foresti cita alcuni esempi di pratiche che rallentano lo sviluppo del settore. "Ripetutamente si leggono insinuazioni su qualità, sicurezza e controlli riguardo ai farmaci generici, ed è paradossale che tali accuse vengano mosse dopo oltre 35 anni dalla loro introduzione nel mercato europeo e oltre 10 anni in quello italiano. Sono affermazioni strumentali diffuse ad arte - ammonisce - e sintomo di un''evidente arretratezza del nostro Paese rispetto all''Europa". Fra le cause della mancata crescita, Foresti ricorda, in una nota, il fenomeno dello spostamento delle prescrizioni dal prodotto in scadenza di brevetto a quelli ancora coperti all’interno della stessa classe terapeutica. "E come non citare inoltre - aggiunge - la mancanza di un chiaro indirizzo verso la prescrizione per principio attivo, al momento delle dimissioni dall''ospedale? Queste carenze, e altre ancora nel sistema del farmaco - sostiene il leader di Assogenerici - privano l''Italia di una grande opportunità per innovare il proprio Servizio sanitario nazionale. “Se in Italia il consumo dei generici si allineasse alla media dei Paesi europei - stima Foresti - si potrebbero risparmiare ben 2 miliardi di euro l''anno, che dovrebbero essere impiegati per farmaci innovativi, farmaci orfani, terapie del dolore, farmaci biotecnologici e non solo per ripianare i tetti di spesa. Non sono più rinviabili interventi strutturali - conclude - che permettano il definitivo decollo dei generici e il consolidamento di un mercato farmaceutico, già fortemente penalizzato nel passato da drastiche e unilaterali manovre di contenimento della spesa”.

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

28/12/2019

Per contrastare la compravendita illegale di farmaci per uso veterinario il Ministero sta studiando un logo, un bollino di qualità sulla falsa riga di quanto fatto per le farmaciePer...

27/12/2019

La Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per il trattamento dell'artrite reumatoide attiva di grado da moderato a severoLa Commissione europea ha approvato upadacitinib (Rinvoq) per...

27/12/2019

Solo il 2% delle farmaciste donne possiede una farmacia nonostante rappresentino il 62% della forza lavoro, è quanto emerge dal sondaggio "Survey of registered pharmacy professionals 2019" del...

A cura di Lara Figini

27/12/2019

Acquistare i farmaci su internet attraverso siti non autorizzati è un fenomeno in continua crescita e l'unica arma per contrastarlo resta l'educazione sanitaria e l'orientamento dei cittadini...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Quest’anno il Natale è una coccola di benessere

Quest’anno il Natale è una coccola di benessere

A cura di Lafarmacia.

ECDC in un documento sottolinea l’aumento dei casi di Klebsiella pneumoniae resistente a carbapenemi, situazione che preoccupa gli esperti

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top