Login con

Farmacisti

03 Luglio 2023

Stop green pass. Certificazione per viaggiare si ottiene online, in farmacia, da Mmg: ecco come fare


Dal 1° luglio stop al rilascio dei green pass, ma nei viaggi extraeuropei non si esclude la richiesta: come e a chi rivolgersi per ottenerlo


A partire dal 1° luglio 2023 i green pass che attestano la vaccinazione, la guarigione o l'effettuazione del test per Covid-19 non verranno più rilasciati. Ma se si viaggia in Paesi che richiedono ancora per l'ingresso la Certificazione è possibile recuperarla utilizzando le piattaforme digitali oppure recandosi in farmacia o dal proprio medico di base. Ecco in dettaglio come ottenerla e a chi rivolgersi.

I Paesi che richiedono la certificazione

Con il 30 giugno 2023 è scaduto il Regolamento Europeo n. 953/2021 che stabiliva "il rilascio, la verifica e l'accettazione di certificati interoperabili di vaccinazione, di test e di guarigione da COVID-19". In Italia, la Certificazione è emessa solo attraverso la piattaforma nazionale del Ministero della Salute, in formato sia digitale sia cartaceo. Si riconosce per il QR code firmato digitalmente per impedirne la falsificazione.
Ad oggi nessuna nazione chiede il "green pass" formale. Alcuni paesi, però, chiedono una copertura assicurativa per i contagi eventuali da Covid-19 (Israele) o un'autocertificazione sul proprio stato di salute (Singapore) o una quarantena "leggera" (Kenya) per chi presenta sintomi o ancora un periodo di isolamento a seguito di positività riscontrata dopo test a campione (Tanzania). Tuttavia, è bene non sottovalutare la possibilità che venga richiesto il Green Pass, soprattutto per chi intraprende viaggi extra-europei.


Dove e a chi richiedere il Green Pass

Nel caso il documento venisse richiesto è ancora possibile scaricare le Certificazioni precedentemente generate e non scadute utilizzando la app Io, la piattaforma per accedere al fascicolo sanitario elettronico o tramite il sito dgc.gov con la propria tessera sanitaria o tramite Spid. Chi, però, non fosse nelle condizioni di utilizzare un computer o uno smartphone può ugualmente ottenere il proprio certificato rivolgendosi "al proprio medico di medicina generale, al pediatra di libera scelta, in farmacia, presso laboratori pubblici e privati accreditati, professionisti sanitari e operatori di interesse sanitario" si legge sul sito. Le documentazioni rilasciate dai professionisti o dalle strutture sanitarie "che attestano l'avvenuta vaccinazione, la guarigione dall'infeziuone o l'esito negativo di un test molecolare effettuato nelle 72 ore antecedenti o antigenico rapido effettuato nelle 48 ore antecedenti hanno analoga validità della Certificazione verde Covid-19". Inoltre, la propria ASL può rilasciare il certificato anche in lingua inglese.

Fonti:

https://www.viaggiaresicuri.it/home
https://www.dgc.gov.it/web/

TAG: VIAGGIARE, COVID-19, GREEN PASS

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

06/05/2024

Le persone che utilizzano sigarette elettroniche presentano una probabilità significativamente più alta di sviluppare insufficienza cardiaca rispetto a coloro che non le hanno mai utilizzate. I...

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

19/04/2024

Un recente studio, pubblicato sulla rivista Gut, ha mostrato che l’adozione di uno stile di vita sano potrebbe ridurre del 42% il rischio di sviluppare disturbi gastrointestinali

A cura di Paolo Levantino - Farmacista clinico

18/04/2024

I risultati di uno studio intergenerazionale sugli “Emerging healthcare trends” condotta dalla Luiss in collaborazione con Merck Italia. Focus anche sulla della generazione Alpha, quella dei nati...

A cura di Redazione Farmacista33

12/04/2024

Dormire poco e male è un campanello di allarme di altre patologie ma il primo step per gestire l’insonnia è fare la giusta diagnosi, in quanto ci sono 6 categorie di disturbi del sonno

A cura di Simona Zazzetta

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Regenerate, contro l'erosione dello smalto

Regenerate, contro l'erosione dello smalto

A cura di Unilever

La vareniclina è risultata più efficace della terapia sostitutiva combinata alla nicotina per smettere di fumare e se un primo tentativo non va a buon fine aumentare la dose favorisce la cessazione...

A cura di Cristoforo Zervos

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top