Login con

Pharma

04 Giugno 2020

Idrossiclorochina e Covid-19, Oms: riparte lo studio. Da revisione dati nessuno motivo per fermare ricerca


Riprende il trial sull'idrossiclorochina contro Covid-19 interrotto in via precauzionale dall'Organizzazione mondiale della sanità, ad annunciarlo il direttore generale in conferenza stampa

Riprende il trial sull'idrossiclorochina contro Covid-19 interrotto in via precauzionale dall'Organizzazione mondiale della sanità: il gruppo esecutivo comunicherà ai principali ricercatori coinvolti nello studio la ripresa del braccio del trial con idrossiclorochina. Lo ha annunciato ieri il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra.

Sospensione temporanea in via precauzionale per revisione dati

La scorsa settimana, come ricordato durante la conferenza, l'Oms aveva annunciato la decisione di sospendere i test in seguito alla pubblicazione di uno studio su Lancet che ha sollevato dubbi sulla sicurezza per questo impiego terapeutico: «Il gruppo esecutivo del trial Solidarity - ha detto il direttore generale - aveva deciso uno stop del braccio con idrossiclorochina dello studio, a causa di preoccupazioni sollevate sulla sicurezza del farmaco». Una sospensione temporanea in via precauzionale, era stato precisato. La rivista Lancet aveva da poco pubblicato uno studio secondo il quale il ricorso alla clorochina e ai suoi derivati, come appunto la idrossiclorochina, nel trattamento del Covid-19 è associato all'insorgenza di aritmie ventricolari (tachicardia ventricolare non sostenuta o sostenuta o fibrillazione ventricolare).
Dopo la revisione dei dati condotta nei giorni successivi, ha detto ieri Tedros Adhanom Ghebreyesus, e «sulla base dei dati disponibili sulla mortalità, i membri del comitato hanno raccomandato che non vi siano ragioni per modificare il protocollo del trial. Il comitato per la sicurezza e il monitoraggio dei dati continuerà comunque a monitorare attentamente la sicurezza di tutte le terapie testate nell'ambito dello studio Solidarity».

TAG: ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITà, CORONAVIRUS, COVID-19, SARS-COV-2, CLOROCHINA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

16/02/2024

Emanuele Monti, Presidente IX Commissione Sostenibilità Sociale, Casa e Salute della Regione Lombardia entra nel Consiglio di amministrazione dell'Agenzia...

A cura di Redazione Farmacista33

15/02/2024

Il ministro della Salute Orazio Schillaci ha firmato il decreto che nomina Giorgio Palù Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco

A cura di Redazione Farmacista33

12/02/2024

La nota AIFA, a seguito del parere dell’EMA, indica il rischio di PRES e RCVS se si utilizzano medicinali con pseudoefedrina

A cura di Redazione Farmacista33

08/02/2024

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera, nella riunione dell'8 febbraio, alla nomina a presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, Giorgio Palù, e ha...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Caldo estivo e luce blu? - Acuvis

Caldo estivo e luce blu? - Acuvis


La Società Italiana di Telemedicina si arricchisce di una nuova Commissione con l’istituzione della Commissione SIT di Telefarmacia

A cura di Redazione Farmacista33

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top