Login con

Pharma

03 Marzo 2023

Sindrome da stanchezza cronica, ruolo delle alterazioni del microbioma


Sono state osservate differenze significative nel microbioma intestinale delle persone con sindrome da stanchezza cronica rispetto ai controlli sani


La sindrome da stanchezza cronica (chiamata anche sindrome da encefalomielite mialgica/fatica cronica ME/CFS) è una malattia cronica e debilitante, caratterizzata da una serie di sintomi, tra cui affaticamento, malessere post-sforzo, disturbi del sonno, difficoltà cognitive, dolore e problemi gastrointestinali. Le cause della malattia sono ad oggi sconosciute. Le ultime ricerche nel campo hanno però sottolineato che il microbioma e in particolare la sua varietà può giocare un ruolo nella sindrome da stanchezza cronica.

Sindrome caratterizzata da bassi livelli di batteri produttori di butirrato

In un nuovo studio, i ricercatori, analizzando la composizione genetica dei batteri intestinali in campioni fecali, raccolti da una coorte geograficamente diversificata di 106 persone con ME/CFS e 91 controlli sani, hanno scoperto che le persone con sindrome da stanchezza cronica avevano livelli particolarmente bassi di diverse specie batteriche, tra cui Faecalibacterium prausnitzii (F. prausnitzii) ed Eubacterium rectale, rispetto ai controlli sani. Questi batteri sono fondamentali per produrre un acido grasso a catena corta, chiamato butirrato, un metabolita batterico, o sottoprodotto, che svolge un ruolo importante nel mantenimento della salute dell'intestino. Il butirrato è la principale fonte di energia per le cellule che rivestono l'intestino, fornendo fino al 70% del loro fabbisogno energetico, supporta il sistema immunitario intestinale e protegge contro le malattie dell'apparato digerente.

Alti livelli di specie batteriche responsabili di malattie

Mentre le specie di batteri produttori di butirrato sono diminuite, c'erano livelli aumentati di altre nove specie nella ME/CFS, tra cui Enterocloster bolteae e Ruminococcus gnavus , che sono associati rispettivamente a malattie autoimmuni e malattie infiammatorie intestinali.
Il gruppo del Dr. Williams ha anche riferito che un'abbondanza di F. prausnitzii era inversamente associata alla gravità della fatica nella ME/CFS, suggerendo un possibile legame tra batteri intestinali e sintomi della malattia.

Potenziali biomarcatori per test diagnostici e sviluppo nuove terapie

Lo studio identifica così potenziali biomarcatori per la ME/CFS, utili per i nuovi test diagnostici e la classificazione della malattia. Comprendere la connessione tra i disturbi del microbioma intestinale e la ME/CFS può anche guidare lo sviluppo di nuove terapie. Sono comunque necessarie ulteriori ricerche per saperne di più sulle implicazioni fisiopatologiche del butirrato e di altre carenze di metaboliti nella ME/CFS. Studi futuri determineranno in che modo i disturbi dei microbi intestinali contribuiscono ai sintomi, compresi i cambiamenti durante la progressione della malattia.

Paolo Levantino
Farmacista clinico e giornalista scientifico.

Fonte:

Cell Host & Microbe, February 8, 2023. DOI: 10.1016/j.chom.2023.01.004

TAG: ENCEFALOMIELITE, STANCHEZZA, MICROBIOMA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/02/2024

La nota AIFA, a seguito del parere dell’EMA, indica il rischio di PRES e RCVS se si utilizzano medicinali con pseudoefedrina

A cura di Redazione Farmacista33

08/02/2024

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera, nella riunione dell'8 febbraio, alla nomina a presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, Giorgio Palù, e ha...

07/02/2024

Con la firma del decreto il ministro della Salute ha designato i nomi dei membri della nuova Commissione scientifica ed economica. Ecco chi sono e da quali...

06/02/2024

Con un decreto firmato dal ministro Orazio Schillaci il ministero della Salute designa i componenti della nuova Commissione scientifica ed economica (Cse) del farmaco dell'Aifa che sostituisce la...

A cura di Redazione Farmacista33

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Potenziare le Farmacie di Prossimità - SempliFarma

Potenziare le Farmacie di Prossimità - SempliFarma

A cura di Remedio

Efpia ha elaborato alcune proposte che si inseriscono nel contesto delle attuali discussioni tra Commissione, Consiglio e Parlamento Europeo sull'istituzione...

A cura di Cristoforo Zervos

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top