Login con

Pharma

11 Maggio 2023

Curcuma con curcumina al 95%, Ministero: è novel food, non utilizzabile in integratori


Integratori alimentari: Curcuma longa con curcumina al 95% sono "novel food" e non commercializzabili senza autorizzazione specifica

A conclusione di un'indagine e di una ulteriore consultazione a livello europeo sugli integratori contenenti estratti e preparati di piante di Curcuma è stato stabilito che gli ingredienti denominati "estratto di Curcuma longa con curcumina al 95%" non possono essere impiegati in quanto novel food (nuovi alimenti ex reg. 2015/2283), e pertanto "gli integratori alimentari che li contengono non sono commercializzabili". Lo ha comunicato una nota del ministero della Salute che ha condotto una ulteriore ricognizione con gli Stati Membri per valutare l'eventuale uso significativo in Unione Europea e lo status di "nuovo alimento" dell'ingrediente.


Dati raccolti in Italia e consultazione con stati europei

In data 31 dicembre 2022 si era conclusa la raccolta dei dati indetta dal Ministero della Salute, coinvolgendo anche i farmacisti, riguardo il consumo significativo, precedente al 1997, degli estratti di Curcuma longa e spp relativa a curcumina 95% per verificarne la storia alimentare. Sulla base dei dati raccolti tali estratti, sembravano configurarsi come "novel food", non impiegabili negli alimenti senza una preventiva autorizzazione. Il Ministero scrive, infatti, che non avendo sufficienti dati che attestassero l'uso significativo in campo alimentare tali da escludere l'applicazione del Regolamento "novel food" dell'estratto di rizoma di Curcuma longa L con curcumina al 95% - ingrediente indicato nella composizione di diversi integratori alimentari - è stata effettuata una ulteriore ricognizione con gli Stati Membri per valutare l'eventuale uso significativo in Unione Europea e lo status di nuovo alimento dell'ingrediente in questione.
"Anche in questo caso, non è stato dimostrato un uso significativo in campo alimentare per l'estratto di rizoma di Curcuma longa L titolato al 95% in curcumina. E', invece, risultata una storia di consumo significativo negli integratori alimentari per 'l'estratto del rizoma di Curcuma longa L, contenente fino al 95% di curcuminoidi (detti anche curcumine), i cui costituenti principali sono la curcumina e, in misura minore, la demetossicurcumina e la bisdemetossicurcumina, in proporzione uguale a quella naturalmente presente nella C. longa. Qualsiasi processo che aumenti la solubilità o la biodisponibilità potrebbe tuttavia essere soggetto al regolamento sui nuovi alimenti'". Da qui ne consegue che "ingredienti denominati "estratto di Curcuma longa con curcumina al 95%" non possono essere impiegati perché nuovi alimenti ex reg. 2015/2283, e pertanto gli integratori alimentari che li contengono non sono commercializzabili".


Novel food: che cosa sono

La sezione dedicata all'alimentazione della Commissione europea definisce i "novel food" come "alimenti che non erano stati consumati in misura significativa dalle persone nell'UE prima del 15 maggio 1997, quando è entrato in vigore il primo regolamento sui nuovi alimenti. I "nuovi alimenti" possono essere alimenti innovativi e di nuova concezione, alimenti prodotti utilizzando nuove tecnologie e processi di produzione, nonché alimenti che sono o sono stati consumati tradizionalmente al di fuori dell'UE". Ad esempio, i nove food possono essere nuove fonti di vitamina K o estratti di alimenti esistenti (i fosfolipidi derivati da olio di krill antartico di Euphausia superba), prodotti agricoli di paesi terzi (semi di chia, succo di frutta di noni) o alimenti derivati ​​da nuove produzioni (alimenti trattati con raggi UV come latte, pane, funghi e lievito). È necessario che siano sicuri, che vengano correttamente etichettati ed è necessaria un'autorizzazione pre-commercializzazione.


Fonte:

https://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/renderNormsanPdf?anno=2023&codLeg=93636&parte=1%20&serie=null
https://food.ec.europa.eu/safety/novel-food_en

TAG: CURCUMA, CURCUMINA, MINISTERO DELLA SALUTE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook! Seguici su Linkedin! Segui le nostre interviste su YouTube!

Oppure rimani sempre aggiornato in ambito farmaceutico iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

16/02/2024

Emanuele Monti, Presidente IX Commissione Sostenibilità Sociale, Casa e Salute della Regione Lombardia entra nel Consiglio di amministrazione dell'Agenzia...

A cura di Redazione Farmacista33

15/02/2024

Il ministro della Salute Orazio Schillaci ha firmato il decreto che nomina Giorgio Palù Presidente dell’Agenzia Italiana del Farmaco

A cura di Redazione Farmacista33

12/02/2024

La nota AIFA, a seguito del parere dell’EMA, indica il rischio di PRES e RCVS se si utilizzano medicinali con pseudoefedrina

A cura di Redazione Farmacista33

08/02/2024

La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera, nella riunione dell'8 febbraio, alla nomina a presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, Giorgio Palù, e ha...

 
Resta aggiornato con noi!

La tua risorsa per news mediche, riferimenti clinici e formazione.

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

EVENTI

AZIENDE

Saugella ancora a fianco di D.i.Re

Saugella ancora a fianco di D.i.Re

A cura di Viatris

I farmacisti vengono consultati regolarmente su gestione e consigli sulle malattie cutanee, ma ci sono aree in questo ambito che si potrebbero ampliare per...

A cura di Sabina Mastrangelo

 
chiudi

©2024 Edra S.p.a | www.edraspa.it | P.iva 08056040960 | Tel. 02/881841 | Sede legale: Via Spadolini, 7 - 20141 Milano (Italy)

Top